Fare l’elicottero col cazzo e sollevare un vortice di lacrime e testosterone

Si lo so, avevo detto che questo post si sarebbe chiamato “errori”, ma non ho resistito a dargli un titolo da storia del cazzo, ma in realtà non è una storia, e non è divertente.

 

A settembre ho chiavato poco e male. Motivi vari…

La scusa ufficiale è che ho cose più importanti a cui pensare, roba inutile tipo fare carriera eccetera, la realtà è che ho commesso errori banali perché ero tornato dalle vacanze più arrapato di un bonobo durante la stagione degli amori e con l’ansia addosso di avere solo una trombamica.

Una pessima combinazione.

 

148307662

Una foto di me scattata a inizio settembre mentre andavo in giro ad approciare le ragazze offrendogli canne da zucchero riportate dalla Florida.

 

Insomma, ecco un resoconto onesto di come mi sono bruciato due ragazze che mi interessavano parecchio, e che mi sarei scopato al 100% se avessi agito diversamente.

 

Errore 1: il complesso della fidanzata-puttana

La prima ragazza di cui ti parlo è Sara. Piccina, viso d’angelo, artista.

Ci siamo visti la prima volta a luglio.

Primo appuntamento ok: qualche chiacchera, qualche battuta maliziosa. A fine drink le do un bacio a stampo, lei mi sorride e dice che deve andare via.

La cerco di nuovo, ci rivediamo.

 

<<Perché sei scappata, l’altra volta?>> le chiedo

<<Perché mi hai dato l’idea di essere uno che voleva solo scopare.>>

 

Meglio cambiare argomento.

La porto in giro per locali, ci apriamo un po’ e scopro un sacco di cose di lei che mi intrigano e mi piacciono molto. Troppo.

La bacio, stavolta rimane.

Le dico che la porto a casa mia, ma che non faremo sesso, voglio solo farle provare un gioco al pc. Mentre lo dico la guardo negli occhi e li osservo mentre cambiano espressione, mi stanno dicendo: “si, come no, potevi anche fare lo sforzo d’inventarti una scusa meno di merda.”

Non le do il tempo di parlare,  le dico che non scherzavo, che non scoperemo neanche se mi dovesse saltare addosso, che sarà il primo appuntamento della sua vita in cui un ragazzo la porta per la prima volta a casa per giocare al pc, che le piacerà di brutto e che poi la riaccompagnerò a casa sua. Lo dico in modo talmente convincente che non può che salire. Lo dico in modo talmente convincente da rendermi conto che lo credo davvero.

 

Arriviamo in camera, accendo il pc e la faccio sedere sulle mie gambe.

Ci mettiamo a giocare ad un giochino che le ragazze di solito adorano, e infatti lei si foga un monte.

La guardo mentre gioca, e non mi rendo conto che ha finito la missione. Lei ricambia allora il mio sguardo, siamo a un metro dal letto, sono a 5cm dalle sue labbra.

 

<<Smettila di guardarmi come un pezzo di carne. Ti avevo detto che non avremmo scopato. Vestiti, ti riaccompagno a casa.>>

 

Lei ride e si mette la giacca.

Usciamo di casa. Si mette a piovere, ci baciamo sotto la pioggia e la saluto.

Mentre torno a casa correndo fra le pozzanghere, penso alla stessa cosa a cui pensano pensano tutti i ragazzi che fino a 10 minuti prima erano con una che gliel’avrebbe data e poi per un motivo o per un altro non hanno trombato: “ma che minchia è successo?”

 


Quando uno fa errori sul finale, l’origine è da cercare sempre a monte.
In questo caso io sono stato colpito dal solito complesso della fidanzata-puttana: quando trovi una che ha tutte le caratteristiche per essere una con cui uscire più di una volta, quasi ti dispiace se poi scopri che a letto scopa da Dio, perché la vuoi santa, idealizzata.
Questa è merda che galleggia nel cervello di molti uomini.

Il fastidio per una sessualità femminile priva di misura, ereditato da un’educazione bigotta e moralista, diffusissima in Italia. Una visione dualistica dell’amore, diviso fra amor sacro e amor profano, che impedisce di vedere ogni ragazza per quello che è, una FEMMINA, e di seguire i propri istinti in maniera naturale.

E’ un vero e proprio complesso, che viene da Edipolandia e che ogni tanto spunta fuori e ti fa perdere proprio quelle ragazze che dovevi trombare con più foga e che ti avrebbero regalato le soddisfazioni maggiori. Come se a “quella speciale” non dovesse piacere il sesso come a tutte le altre.

Per altro, vale la stessa cosa per le ragazze. Quante volte, trovato un uomo decente, fanno di tutto per non dargliela, sperando così che lui non le “categorizzi” come puttane e le prenda in considerazione per una relazione più seria?
Va a finire che si ritrovano zitelle o a scopare gli zerbini.

Fuck it.


 

 

Se mi fossi fermato a “ti avevo detto che non avremmo scopato.” avessi aspettato 15 secondi, giusto il tempo di farle credere che ero serio, e poi le avessi afferrato il culo alzando gli occhi al cielo e dicendo “Dio mio”, avremmo scopato.

Per fortuna il mio teatrino, unito al fatto che mi ero mostrato molto coerente nel non scoparla, non ha fatto scendere l’attrazione. Ci rivediamo dopo una settimana e a fine serata lei mi salta letteralmente addosso. Visto che siamo fuori col suo motorino, la prossima tappa è andare da lei.
Arriviamo a casa sua, lei mi dice che vuole fare la pazzia di invitarmi a salire, ma scopriamo che c’è la sorella che invece doveva essere a Milano (dormono nello stesso letto). Quando realizzo che non possiamo scopare, ci rimango male,  onestamente, sinceramente male. Cerco di fare finta di niente, penso che ci sarà sicuramente un’altra occasione, la saluto e me ne vado. Che coglione. Era tardi ed era lontano, ma dovevo portarla a casa mia – in fondo, lei valeva bene una notte bianca, e io la valevo per lei.
Nella seduzione quando ci rimani male, per qualsiasi cosa, hai già perso. L’unico modo è di rimanere leggero e divertente come una canzone di David Guetta fuori e freddo come il marmo dentro.
E’ una regola aurea.

Quando non la segui, a volte l’universo ti permette di riprendere la partita da dove l’avevi lasciata, altre volte invece…

 

 

IMG_20150909_152626

Altre volte invece no

 

Spesso la differenza fra chi tromba e chi no è semplicemente il saper riconoscere una finestra di opportunità e saltarci dentro, al seguito del proprio pene, senza esitazione.

Io l’ho avuta in camera mia, una sera, e non l’ho scopata.

Poi ho avuto una seconda chance, un lusso che spesso ci viene negato, e non l’ho sedotta, di nuovo.
Game Over.
A quel messaggio, dopo consultazione telefonica con Tofu, ho risposto sinceramente.

 

_20150910_191101

il destino… il DESTINO!!!

 

Poi ho scoperto che forse avrei fatto meglio a comportarmi diversamente.

Non ho scusanti.

Forse la risentirò più in là, ma questa ormai non è più seduzione, è guerra di trincea.

 

PS.

Aggiornamento breve, ma importante: alla fine abbiamo scopato, ahahaha il destino! Santa, santa pazienza… Clicca qui per leggere la storia.


Errore 2: Le ovaie non sono razionali

 

La seconda ragazza di cui scrivo si chiama Edna, australiana, tettone, giacca di pelle con le borchie – molto yeah.

Ci esco diretto a cena perché c’è un posto nuovo che volevo assolutamente provare.

A fine cena, con gran sorpresa, offre lei.

“Sei mia” – penso.

 

<<Che carina che sei, grazie per la cena! Saresti un’ottima amica>> le dico, dandole un bacetto sulla guancia.

 

Lei rosica da paura. Dopo 1 ora stiamo pomiciando alla Cité. Dopo 2, siamo in casa mia.

Mi dice che non può, poi si struscia.
Sale sopra e si struscia ancora di più, poi scende e dice che mi odia. E’ tutto ok, un bel tira e molla, è divertente ed eccitante.

Poi boh, lei impazzisce. Dice sempre che non puo’, ma prima mi mette una mano sul cazzo, poi comincia a SUPPLICARMI di non farlo, con un tono di voce che sembra davvero un lamento.
Non è più un gioco, o se lo è non mi piace. Le chiamo un taxi.

Altri non si sarebbero fermati, l’avrebbero scopata senza nemmeno ascoltare quello che diceva, basando il proprio giudizio su ciò che la ragazza stava facendo e non su quello che stava dicendo. Io invece no, non esaudisco le fantasie di violenza e c’è un limite preciso su quanto puo’ essere scollegata col cervello una tipa che mi voglio scopare.

Lei lo supera.

Non le scrivo più.

 

Qualche sera dopo, mi scrive che è fuori con un’amica, e chiede se le posso raggiungere.

 

…Leggero come una canzone di David Guetta, freddo come il marmo…

 

Arrivo al Bamboo e ci mettiamo a chiaccherare in 3. Penso al threesome.

Poi arriva un ragazzo, vestito come una copertina Ralph Lauren, che mi fa “hey, senti ho preso la bevuta perché era inclusa, ma non mi piace e poi devo guidare. La vuoi tu?”

Certo che la voglio.

 

Poi mi giro e riprendo a parlare con le ragazze.

Lui non se ne va, anzi mi dice: “vedo che sei già partito all’attacco eh”.

 

Capisco cosa vuole. Furbo il ragazzo.

Lo invito a sedersi con noi e lo presento alle tipe, chiaccheriamo, sembra ok.

 

Quando le ragazze vanno in bagno, chiaccheriamo un po’ e ad un certo punto lui mi fa:

 

<<lo sai che sono andate in bagno per decidere se farsi chiavare, vero?>> dice lui

<<Spero che siano andate semplicemente a drogarsi>>, gli rispondo.

<<Comunque dobbiamo andarcene via da qui, quando tornano le chiedo se vogliono andare al piazzale>>

<<Come fai a scopare, al piazzale?>>

<<E allora dove si va?>>

<<Da me, sto qui vicino.>> dico io

<<Ah ok! Allora quando arrivano gli dico che si va al piazzale e poi a metà strada faccio finta di sentirmi male e di dovermi fermare a casa tua, così saliamo in casa tua, ho 12 bottiglie di vino in macchina>>

<<Eh? No, asp>>, non finisco la frase perché arrivano le ragazze.

 

Cerco di riformulare una frase in incognito, ma lui è più veloce.

 

<<Allora ragazze, leviamoci di qui andiamo al piazzale!>>

 

Ma porca troia.

 

Ho già in me il presentimento che la serata finirà in tragedia, mentre andiamo verso la sua macchina ne ho la conferma.

Questo ragazzo con la camicia e i mocassini senza calzini inizia a vomitare parole per fare il figo, come un fiume in piena.

 

Eh no perché sai, io vendo auto di lusso. Vado in vacanza a Monaco. C’ho gli amici co’ lo Yacht. La Costa Azzurra è la mia seconda casa. Prendo lezioni di volo in elicottero. Sono amico di X e Y. Ho già detto che vado spesso a Monaco?

 

Io cerco di sviare, ma è inarrestabile. E’ la sua strategia.

Inizio a prenderlo platealmente per il culo, perché pure io c’ho la macchina aziendale.. Che c’ha solo due posti.. Ed è un fiorino della FIAT.

Le ragazze ridono, lui non capisce, mi guarda come per dire “poverino”.

Sto cercando di salvarti, coglione.

 

Arriviamo al suo megasuv audi Qcentomila.

Lui continua a vantarsi con la tipa, io sono dietro con l’altra e iniziamo a prenderlo per il culo, lei gli dice che gli ricorda tantissimo la sua amica che si chiama “douchy” (le tipe sono australiane, douchy sta per douche bag), io rido abbestia, Edna pure, ci baciamo.

Poi sento:

 

<<Oi, ma te stai qui vicino, vero? Io ho davvero bisogno di andare in bagno.>>

 

No dai.

 

Le ragazze gli chiedono perché minchia non sia andato 3 minuti prima al locale. Lui non ha la risposta pronta, ma insiste.

La ragazza seduta davanti allunga la mano dietro al sedile, di lato, come per chiamare la sua amica in soccorso.

Mi metto a ridere e gliela prendo io.

Ormai tanto è palese per tutti tranne che per lui.

 

 

Scendiamo dalla macchina, prendo da parte le due ragazze mentre lui è ancora dentro ad armeggiare.

Si accendono una sigaretta e lui mi fa, da lontano:

 

<<Hey, senti, ma che ne dici se prendo una delle mie bottiglie di vino da portare in casa per ricambiare la gentilezza?>>

 

Ci manca solo che mi faccia l’occhiolino. La ciliegina sulla torta.

 

Edna mi fa.

 

<<Lo sai che non saliamo, vero?>>

<<Ci mancherebbe altro>> le rispondo.

 

Porto la mia nemesi a pisciare e torniamo giù.

La polizia ha fermato le ragazze pensando che fossero prostitute. Mille mila ore per controllare i documenti.

 

The party is over.

 

 


Due uscite di fila a pomiciare, convinto che me la sarei scopata e invece no. Questo è un errore da Game Over, lo so bene.

Quando non ci puoi scopare, è meglio non baciarle affatto. Il bacio è un ponte verso il sesso, se non continui a spingere accelerando, il ponte crolla e non passi più.

Ho alcuni amici che non scopano subito e che, anzi, si divertono a far rosolare a fuoco lento, che alla fine son contente di aver finalmente trovato un uomo interessante che non sia un morto di figa. Sono i due poli opposti: o ti neghi, o hai le palle di spingere fin da subito.

L’unica, L’UNICA cosa che non va fatta è esattamente montare “un pezzo alla volta” nella relazione e ritrovarsi a fare appuntamenti dove fai capire che te la vorresti scopare, ci limoni duro, e poi non concludi. Che poi la cosa dipenda da te o da un coglione col suv o dalla polizia è irrilevante.
Le ovaie non sono entità razionali.


 

 

Tento una manovra di salvataggio, spingendo dalla parte opposta.

Chiamo Edna e le dico di accompagnarmi ad uno spettacolo teatrale che volevo vedere. Per tutta la sera la ignoro e mi mostro scazzato. Non la tocco, non la bacio. Le dico che ormai la tensione si è sciolta e che non ci proverò più con lei, che avremmo solo fatto appuntamenti da ragazzini di 13anni da ora in poi. Ridacchia.

Poi due giorni dopo mi ricontatta per chiedermi come va. Le dico che mi ha fatto una domanda noiosa e poi smetto di risponderle.

Mi cerca di nuovo con un “buonasera tesoro”, di domenica, all’una di notte.

Le rispondo lunedì

 

edna
Mi chiama alle 18:30 e mi dice che preferisce rimanere a casa sua. Dal tono della sua voce, da quello che mi ha detto e dalle tempistiche, sospetto che stia giocando a tirarsela.

 

<<Ah ok, non c’è problema figurati!! Anzi grazie per avermi avvisato, ora sento un’altra amica. Ora devo scappare, ci sentiamo, ciao ciao :) >> Click.

 

Le tipe che se la tirano mi stanno sul cazzo, mi è passata la voglia di vederla.

Anche qui, non mi nego la possibilità di chiavarla un domani, ma la seduzione, per come la intendo io, è fallita.

Quanto cazzo rosico

 


 

Fratelli miei, imparate dagli errori di Victor, che ha sofferto per voi.

Fate che non sia stato invano.

Amen.

 

Lascia un Commento

13 Commenti su "Fare l’elicottero col cazzo e sollevare un vortice di lacrime e testosterone"

 
R4ptu$

Ora però vogliamo sapere il nome del giochino per pc che le ragazze adorano

PS.. Complimenti per il blog ;)

Proprietario di Victor

Grazie per i complimenti :)
Il gioco si chiama Audiosurf, piace più alle donne che agli uomini, provare per credere!

ICNIRBS

In risposta al complesso della fidanzata-puttana:

Ed è per questo che la strategia migliore per tenersi un uomo che ti piace è dargli il culo la prima sera che ci scopi.
Toglie ogni dubbio di mezzo.

Proprietario di Victor

L’attuale trombamica di Coinquì ha fatto così e, guarda caso, lui è finito in una relazione monogama senza neanche accorgersene.

Fidanzata-puttana

Stessa cosa che ho fatto io e vi assicuro che dopo anni e anni, se mantieni quella rotta e non fai la puttana con altri o giochetti mentali da psicopatiche, ne vale la pena. Come si suol dire gli dai figa assicurata per sempre (dipende se vuole andare a caccia o no, ovviamente)

Hypno

Quelle come la prima ce le siamo giocati e continuiamo a giocarcele tutti! D’accordissimo sul bacio come ponte. Aspettiamo tue storie piu avventurose per ottobre dai

Proprietario di Victor

Penso di essermi ripreso col cervello, nei prossimi giorni ricomincio a fare le cose per bene e ad importunare le ragazze a modino!!

Keran92

dai ci stanno dei momenti no, almeno victor si è fatto na vacanza xD

p.s. ma devo preoccuparmi se audiosurf piace anche a me?ahahha

Proprietario di Victor

Piace anche a me, siamo in due! xD

Tatatatatatatatata

Mi piace molto come scrivi, grande!

Volevo dirti che tu la vivi molto serenamente, io ultimamente stavo prendendo tutto questo troppo sul serio e mi è piaciuto tanto leggerti, grazie ciao!

Proprietario di Victor

Mai, mai prendere la figa sul serio! Quando riesci a riderci su, sei sulla buona strada ;)

Machetenefotteate

Devo ammettere che io sono capitata su questo Blog per via di una trasmissione del cazzo, ma se fossi stata la tipa che ha letto sconvolta e disperata tutto questo delirio geniale, te l’avrei data come la nutella al pane (o pene vedi tu)!!Genio!

Proprietario di Victor

In realtà lei tutto ‘sto delirio l’ha letto dopo che avevamo già iniziato a frequentarci, ho invertito l’ordine delle cose :P

wpDiscuz