“Come perdere la verginità in un tranquillo pomeriggio di maggio”

Stai per leggere la prima storia del cazzo in assoluto, la scopata da cui tutto ebbe inizio.

 

 

<<Vorrei averla scritta io>> – Charles Bukowski

<<Una lettura illuminante. Se avessi saputo che è così facile aprire le gambe delle donne, mi sarei risparmiato tutte quelle poesie del cazzo per farmela smollare da Silvia>> – Giacomo Leopardi

<<Il manifesto della nostra generazione>> – Penis Magazine

<<Sconsiglio la lettura di questo testo a tutti i fedeli>> – Papa Francesco






storia sitoScrivi qui sotto una tua email funzionante
e la riceverai subito nella tua casella email:

 

Inserisci email funzionante:
Accetto i termini di Privacy del sito
 

 

 

P.S.
Attenzione!!
Su questo sito è attivo il Programma Automatico di Distruzione di Mongoloidi, quindi chi non sa scrivere correttamente la propria email verrà fanculizzato dal sistema.

 

Lascia un Commento

1 Commento su "“Come perdere la verginità in un tranquillo pomeriggio di maggio”"

 
pseudonimoimprobabile

Vorrei tornare a 10 anni fa e scrivere storiedellavagina.com

wpDiscuz