Alla ricerca del preservativo perduto nella vagina incantata

<<Ciao Chicca, piacere di conoscerti!

Domanda flash: caffè o tè?>>

 

<<Heyy

Hmmm questa è difficile

Penso che vinca il tè, ma il caffè lo segue da vicino! :P

Tu?>>

 

<<Tè, senza dubbio :)

Vino o birra?

(QUESTA è una domanda difficile)>>

 

<<Oddio! Difficilissima!

Penso birra

IPAs

Ma comunque io aaaaaamo il vino rosso!>>

 

<<Non puoi sempre dire entrambe le cose, stai barando! XD>>

 

<<Hahaha

Queste domande sono difficili!!!>>

 

<<Ok ok, ultima domanda: avocado o bacon?>>

 

<<Mi fai impazzire!!>>

 

<<Daidaidai, non pensarci, segui il tuo istinto>>

 

<<Ummm bacon ;)>>

 

<<Wow, non ci posso credere, le hai azzeccate tutte! Incredibile :)

La sua richiesta per diventare la futura ex-moglie del Proprietario di Victor è stata accettata.

Prema 0 per disconnettersi, oppure inserisca il suo numero di telefono per continuare.>>

 

<<Haha futura ex moglie mi fai schiantare>>

 

<<Comando non riconosciuto. La preghiamo di riprovare. Prema 0 per disconnettersi, oppure inserisca il suo numero di telefono per continuare.>>

 

<<Lol 01xxxxxxxxxx

Ce l’hai whatsapp?>>

 

<<Si, ti aggiungo.>>

 

<<Ok :)>>


 

Più tardi, su whatsapp…

<<Eccomi, il mio nome per intero è Proprietario di Victor, così puoi salvarmi o stalkerare il mio profilo facebook o quello che ti pare. Io ti ho già salvata come Chicca Tinder :)>>

 

<<Sei un tipo diretto, eh?>>

 

<<Abbastanza ;)>>

 

<<E’ l’impressione che dai>>

 

<<Probabilmente ti sembrerò ancora più diretto quanto ti inviterò ad uscire con me stasera ;) ma non ora perché devo andare. Ci sentiamo dopo :)>>

 

<<Hahaha ok, sembra una buona idea.>>

 

 

 

La chiamo dopo cena, ha 28 anni, è con degli amici al bar, è Canadese dell’Ontario. Devo chiavarmela.

 

<<Coinquì  preparati che dobbiamo uscire!>>

<<Eh? Per andare dove?>>

<<Al bar. C’è figa>>

<<Ma chi?>>

<<Una di Tinder>>

<<Ahahah, col cazzo! Saranno delle americane ciccione e stupide, poi ci tocca stare con loro…>>

<<Dai se son cessi si va via, muoviti!>>

<<Scordatelo. Fammi vedere una foto e fatti dire dove sono, così le vediamo da lontano e se son cessi flaccidi non ci presentiamo nemmeno.>>

<<Affare fatto.>>

 

 

Chiedo a Chicca dove sono di preciso (il posto è grande) e mi manda una foto dal suo punto di vista.

Coinquì la studia attentamente per qualche istante….

 

<<Ok, so dove sono. Vado in perlustrazione, tu non farti vedere.>> dice prima di avventurarsi nel locale.

 

Io lo seguo nascondendomi dietro le colonne e sentendomi molto ninja.

 

Peccato che lui la superi senza vederla e che Chicca mi sgami nonappena passo di lì col mio passo superfelpato.

Sono un gruppo misto: una coppia etero, una coppia gay, la mia tipa (che sembra soda e più che altro ha due tette enormi)… e basta. Mi presento.

Coinquì c’ha scritto in faccia “ti odio”, ma avendo fallito la missione di ricognizione sa che è anche colpa sua, quindi non si lamenta e sta al gioco.

 

Ci spostiamo per bere da un’altra parte, arrivano altri amici, facciamo bandaccia, Coinquì decide di trarre comunque il massimo profitto dalla situazione e si fa offrire da bere dal tipo gay, vanno via gli altri amici, mi alzo per salutare, mi accorgo che mi scappa da pisciare, vado in bagno, chiudo male la porta, Chicca entra in bagno, oddio pensavo fossi uscito con i tuoi amici, eh no ero venuto qui, vabbè allora aspetto fuori, nono ho finito, ahahah che sclero però trovarsi chiusi in bagno eh, eh si, poi questo bagno è anche piuttosto romantico, guarda c’è pure il pot-pourri, è vero ahaha, la bacio.

 

– Sveltina!

– No.

 

Cambiamo locale, per strada la isolo dagli altri, che ci abbandonano senza neanche accorgersene.

Eccellente.

Le dico che la porto a bere in un posto carino.
Il posto carino è accanto a casa mia, ma quando ci arriviamo davanti scopriamo che è chiuso.

Ops, che sfiga.

 

<<Ti va di bere qualcosa da me? Poi ribecchiamo gli altri>> le dico.

<<No aspetta, domattina parto per Roma col mio amico, lo devo chiamare>> dice lei.

<<Si certo, fai pure.>>

 

– Oh se l’amico frouciou ci fa saltar la scopata, lo devi menare!

– Ma stai zitto!!  I gay sono avanti, non fanno altro che chiavare a diritto, figurati se le dice di non scopare!

– Se lo dici tu…

– Si si tranqui, vedrai che si rivelerà un super alleato.

 

Come immaginavo, l’amico è avanti e le dà il via libera.

 

Ciò nonostante la vedo comunque un po’ restia, poi mi ricordo le regole di buona educazione.

 

<<Comunque, anche se vieni da me, non significa che dobbiamo scopare. Possiamo anche solo farci un drink e poi tornare dagli altri, tanto abito qui accanto!>> le dico

<<Va bene, dopo però mi riaccompagni?>> dice lei

<<Ma certo, non ti lascerei mai andare in giro da sola di notte in una città che non conosci.>>

 

Dopo un ottimo Rhum&Sprite fatto in casa….

 

salame nel corridoio

 

Siamo in camera. Siamo nudi. Victor è nella sua vagina.

Almeno credo.

 

– C’è nessuno?… ooo… oooo…. ooo

– Ma che fai?

– Aahaahahah no non puoi capire, qui c’è l’eco!

– Aspetta, ti do un po’ di slancio

 

Appena accelero, lei se la fa prendere bene e inizia a dare il meglio di sé, prendendo a sculettare con una foga micidiale.

Sarebbe anche una cosa figa, ma mancando un po’ di attrito, in pratica è come avere il pene dentro uno shaker che viene sbattuto fortissimo.

 

shaker

 

– aaaahAAAAAAAAhhhhaaaaaaAAAAAAAAaaaAAAAAAAAA OddioooOOOOOooooOOOOOooo

– Resisti!!!

 

Ad una certa non ho più banane, allora mi sdraio e le dico di venire sopra.

Questo è il momento in cui scopro che lei ha fatto infiniti anni di yoga e quindi quando monta sopra rimango schiacciato sotto a questa mini gianna michaels che fa la spaccata e FRRRRRRRRRR mi frulla il cazzo come un moulinex nella sua vagina enorme con quelle due tettone giganti che sbattono qua e la.

E’ un bel momento. Poi decido che voglio venire.

 

– TETTEEEEE

– SI, TETTE!

<<Voglio venirti sulle tette!>>

 

Lei si sdraia, io sfilo Victor e faccio per togliere il preservativo.

 

Ma il preservativo non c’è.

 

– Dove cazzo è il preservativo?

– Boh!

– Merda.

 

Infilo due dita dentro e lo cerco: sopra sotto destra sinistra.

Non lo trovo.

 

vaginaprofonda

Majlis al Jinn – la seconda grotta più grande conosciuta al mondo – sita nella vagina di una ragazza Canadese nel sudest del sultanato dell’Oman: un antro immenso, profondo 178 mt, che misura in tutto 58mila mq per un volume complessivo di circa 4 milioni di metri cubi.

 

 

 

Puff.

Sparito.

La sua vagina è un portale per Narnia, non c’è altra spiegazione.

 

– Via su basta, lascialo lì, lo cercherai dopo!

– Ma si, chissenefotte!

 

Abbandono la mia ricerca e mi faccio fare la prima pompignola (pompino + spagnola) della mia vita.

 

Poi, insomma, lei voleva un po’ di coccole e mettermi lì a dirle che le avevo lasciato il preservativo dentro e poi andare ravanare per cercarlo mi pareva brutto.

Quindi non le dico niente e ad una certa ci rivestiamo per uscire.

 

– Cioè, ho perso il preservativo dentro la vagina di una e non sono riuscito a ritrovarlo!

– Ma non se n’è accorta?

– No!

– Ahahahaahahhah

– Prima o poi lo scoprirà da sé… O magari glielo trova un altro uomo. Ahaha t’immagini? Lui è li che gliela sta leccando e sbuca un preservativo da dentro!

– AHAHAHAHAAHAH, magari ce ne sono anche altri!

– Meno male che non c’ho perso dentro l’orologio!

– Dai fammela scopare in un vicolo per strada, magari riesco a ripescare un portafogli!! 

– Ahahahahaahah!!!

 

Faccio veramente fatica a non scoppiare a ridere da solo, mentre camminiamo per le strade del centro, di notte.

 

Continuo a pensare che domattina lei, sua mamma, sua sorella, l’amico gay e il mio preservativo partiranno tutti insieme per Roma e che dopo tre giorni torneranno in Canada quindi, probabilmente, una parte del mio DNA finirà in Ontario prima che io ci metta piede fisicamente.

Se non è viaggiare questo.

 

P.S.

comunque poi gliel’ho detto, che le avevo lasciato un preservativo dentro. Peraltro l’ho fatto con la classe e il tatto che da sempre mi contraddistinguono:

 

vagina profonda

Contenta lei, contento io!

 

Lascia un Commento

20 Commenti su "Alla ricerca del preservativo perduto nella vagina incantata"

 
Sottiletta

Rum&sprite eh? Quello che ti ha fatto conoscere quel drink è un genio! Forte ma di sapore delicato :) comunque grande posizionamento di bandiera!! Hahahaha non riesco comunque a smettere di immaginare la scena del tipo dopo che si vede spuntare un preservativo usato !!!

Proprietario di Victor

“Casualmente” ho sempre della Sprite in casa! Quel cocktail è definitivo, dovrei proprio ringraziare il ragazzo che me lo ha fatto scoprire ;D

Eudes-Conrad

Ti sei scopato Mary Pompins!

Nonsolovictor

Si dice ‘é stato come lanciare un salame in una corsia di ospedale’ quando ci si trova dentro ad una vagina trilocale.

Proprietario di Victor

Eheheh questa la dovrei tradurre in inglese per mandargliela, chissà se la capirebbe

Nonsolovictor

L’autocritica é per poche. Prova a scriverle che era come cercare Victor con Google Earth.

Proprietario di Victor

«Hi L. I was thinking about you today… How are you doing? I still remember that trying to find that condom in your vagina was such an hopeless thing as trying to find my penis on Google Earth.»

Dici che va bene come messaggino per riallacciare il rapporto? Il numero ce l’ho ancora.

Nonsolovictor

Mah… un’emoticon potrebbe sottolineare il lato ironico della frase. Aiuterebbe. Diversamente pare un insulto.
Scusami, ma Victor sarebbe felice a perdersi nuovamente nel Gran Canyon? :-)

Proprietario di Victor

Ero ironico X_X

Nonsolovictor

Idem… :-/

MaiUnaGioia

ahahahaha secondo me ti sei cercato casa vicino ad un localino apposta !!!

Proprietario di Victor

E’ tutto calcolato!

MaiUnaGioia

Probabilmente -sei un genio ma ancora nessuno lo sa -a parte te

Stigma

Un portale per Narnia…. L’ho letta ora a mio marito mentre facevamo colazione…. Ahahahahah fantastico

Proprietario di Victor

Ma infatti questa è una di quelle che mi sono divertito di più a scrivere xD

Stigma
Nemo

Uhm, non so se l’hai presa in giro o se l’hai postata da qualche parte un po’ di tempo fa, ma sono sicuro di aver già visto degli screen di Tinder con quella esatta sequela di domande, scritte a un sacco di ragazze diverse! ;)
Comunque il salame nel corridoio fa sempre morire XD

Un apprendista

Rimane sempre una delle storie più belle e commuoventi di sempre!

wpDiscuz