Chi squirta a capodanno squirta tutto l’anno!

Sera di capodanno.

Siamo davanti ad un Hotel a 5 stelle stralusso.

Dentro, gli uomini ballano travestiti da pinguini e le ragazze ballano travestite da fighe.

Vorrei unirmi a loro, ma sono vestito di merda, sono con 12 amici e nessuno di noi ha le prevendite.

Sbrìnci se ne frega, parte a capezzolo turgido (la variante femminile di ‘a cazzo duro‘) e penetra attraverso i buttafuori, come una spada laser in un panetto di burro.

 

Noi ci infiliamo attraverso la fessura, prima che si richiuda.

 

 

Entriamo esultando e facendo il trenino, con Coinquì in testa che si fa largo tra la folla con un led fosforescente di 30cm che gli esce dai pantaloni.

 

brocoinqui

Qui potete vedere Bro che, con l’arroganza che solo la diciassettesima Finkbrau può conferire ad un Uomo, afferra la laserminchia di Coinquì fuori dal locale.

 

La serata scorre agevole, finché ad un certo punto non vedo due ragazze carine che vengono abbordate da due fighetti.

 

Ora, ci sono infiniti modi di approcciare una ragazza, ma cazzo, alcuni non si possono proprio vedere.

Davvero, quanto devi essere scollegato col cervello per fermare una ragazza che sta ballando in pista e metterti a parlare come se fossi al bar?

Che conversazione speri di avere mentre il DJ spara “What is Love” ad un volume che ti fa vibrare le costole e non ti fa sentire una segaccia di nulla?

In pista si balla, porca troia.

 

Decido di salvare la più carina delle due dalla scimmia urlatrice in camicia che le sta chiedendo cosa fa nella vita.
Le vado davanti e le porgo la mano.

Appena mi guarda le dico:

 

<<Vieni, balla con me.>>

 

Lei prende la mano e la tiro via.

 

<<Ti ho vista in difficoltà e ho pensato di salvarti da quel tizio>>

<<Si, grazie>>

 

Ci presentiamo, non capiamo i nostri nomi, balliamo.

Quando vedo che anche l’amica si è liberata, le dico:

 

<<dai, ora anche la tua amica è salva, ti lascio tornare da lei. Ci vediamo dopo>> e la lascio.

 

Da quel momento, la vedo che ogni tot minuti viene a ballare vicino a me con un’amica sempre diversa, ma ogni volta sono troppo impegnato in una sessione di salsa con la Franci e la ignoro.

 

– Oh, guarda che se continui a snobbarla poi te la imbrocca un altro e la perdi. Smettila di tirartela.

– Ok ok, ora vado da lei.

 

 

La cerco, la prendo per mano e ricominciamo a ballare.

Dopo un paio di piroette la bacio.

Dopo altre due le metto il cellulare in mano, lei ci scrive sopra un numero e io la chiamo istantaneamente.

Lei tira fuori il cellulare dalla sua borsetta e mi fa vedere che sta squillando.

 

Coinquì arriva da dietro, completamente sbronzo, e le ruba il cellulare.

 

<<AHAAHAHAH MIOOOO AHAHAHAHA NON LO PUOI AVERE IL SUO NUMERO>>

<<Scusate ragazzi>> dice la Franci, mentre lo riporta via.

 

Ricominciamo a ballare, ma arriva un’amica della tipina e me la porta via.

 

Il giorno dopo le scrivo:
“Buongiorno tipina. Sei stata una bella sorpresa ieri. Prima di cena ti chiamo… ho una proposta indecente da farti ;)”
Ci sentiamo e fissiamo per la sera successiva.

La sera successiva…

L’inizio del nostro appuntamento è piuttosto tragico.
Lei sta sulla difensiva e mi testa di continuo
Mi dice che mi ricordava più alto… che le cose che le ho detto per telefono erano un pessimo biglietto da visita… che sono solo uno dei tanti tipi con cui esce…

 

tumblr_nzb12sE7Gn1tya3cuo1_500

..Poi mi dice che ascolto musica di merda… E io questo non lo posso accettare.

– Vuoi giocare duro? Preparati, ragazzina.

 

<<Litighiamo.>> Le dico.

<<Come litighiamo?>>

<<Si. Dobbiamo trovare un argomento su cui litigare peso. Questo appuntamento deve finire in rissa.>>

<<…>>

<<SEI VEGANA?!?>>

 

Purtroppo non è vegana, animalista, femminista, o bionda – allora chiedo a lei di dirmi quali sono le cose che odia negli uomini.

 

5 minuti dopo siamo impelagati a discutere sulle varie motivazioni per cui un uomo libertino comunque un po’ rosica se organizza un triangolo con un amico e la sua donna, e l’amico le viene dentro (sorvoliamo su come siamo finiti a parlare di queste cose e sulle conclusioni a cui siamo giunti).

 

Mi accorgo che lei ormai si è sciolta un monte.

 

– Sei un coglione.

– Così, dal nulla?

– Non hai capito, vero?

– Cosa?

– Lei voleva solo scoparti.

– Eh?

– Lei voleva solo scoparti. E’ tutta sciolta ora che parlate di porcate, mentre prima era tesa e stava sulle sue. E’ chiaro che ti aveva inquadrato come una potenziale scopata e nient’altro, ma tu hai rovinato tutto portandola a fare un aperitivo.

– Ah.

– Baciala.

– Ora?

– Ora.

 

<<Devo farti una domanda importantissima per capire se potresti essere una buona futura ex-moglie>>

<<Futura ex-moglie? Ahah, vai dimmi>>

<<Sai cucinare?>>

<<Lo sapevo… Come sei banale!>>

<<Non è una domanda a trabocchetto. Lo sai fare il cheesecake?>>

<<Si, ovvio che lo so fare.>>

<<Allora possiamo iniziare a frequentarci>>

La bacio senza darle il tempo di rispondere.
Poi mi stacco e vado a pagare il conto.

 

<<Senti, io stasera sul tardi avevo fissato con degli amici, ma ancora c’è tempo, te che impegni hai?>> le dico mentre usciamo.

<<Io in realtà non avevo programmato nient’altro per stasera>> dice lei, con la faccia un po’ scocciata.

 

– Sei mia.

Seconda tappa: pub molto metal con i Nirvana in sottofondo e due birre sul tavolo. O meglio, una e mezzo. Metà birra è finita sui miei pantaloni durante uno scontro frontale con il titolare del pub.

 

Chiaccheriamo e ci baciamo fra un argomento e l’altro. I baci sono sempre più intensi e ci sta salendo una voglia assurda ad entrambi, faccio una certa fatica ad interromperli ogni volta.

La guardo negli occhi e rimango in silenzio.

Da fuori sento la voce di Kurt Cobain, dentro quella di Victor.
“Here we are now, entertain us…”

– Quanto me la voglio scopare.

– Siamo in due.

 

<<A che stai pensando?>> dice lei

<<Non te lo posso dire, ti sconvolgerebbe.>>

<<Daiii!>>

<<…Non sai quello che ti farei.>>

<<No che non lo so, non me lo vuoi dire!>>

<<Magari te lo dico dopo.>>

Usciamo dal locale e so di dover tirare fuori una scusa per permetterle di seguirmi in casa senza sentirsi troia.

Ne tiro fuori una MAGISTRALE:

 

<<Ti scoccia accompagnarmi un attimo in casa, così mi cambio i pantaloni prima di andare dai miei amici? 5 minuti poi ti riaccompagno a casa.>>

Entriamo nell’ascensore e in quel metro quadrato lei mi tira per il colletto del giubbotto e parte una pomiciata liceale da urlo.

 

Morale della favola, dopo un quarto d’ora siamo sul divano in jeans e maglietta a pomiciare.

 

Le sbottono i jeans.

Lei si lascia sbottonare tutti (li avevo sbottonati molto, molto lentamente), poi mi fa:

 

<<Maccheffaaaaaai?>> e se li riaggancia.

 

– Dai no, non te la tirare proprio ora!…

– Il tira e molla non finisce mai, pure per le donne.

 

<<Hai ragione, non corriamo>> le dico.

Li risbottono dopo 2 minuti.

 

Poi boh, c’ho un vuoto.
Lei aveva delle mutandine bianche immacolate di pizzo e io l’ho presa in giro dandole della studentessa casta e pura, poi lei ha detto qualcosa della serie “eh si ma se volessi sarei una gran porca” (ma non detto così) e io non mi ricordo che cazzo le ho detto, fatto sta che dopo 1 minuto le stavo cercando il punto G con la lingua.

 

Appena sento che le sta prendendo molto, molto bene, la prendo in braccio e la porto in camera.

 

<<Hey, che vuoi fare?>> Dice lei

 

– Ma sul serio fa?

– Dai su, lo sai che i filtri sociali delle ragazze son colpa degli uomini, non prendertela con lei.

 

<<Ti voglio trombare. Niente.>>

Sul letto riprendo da dove avevo cominciato… Lei ansima, ansima, ansima tantissimo, ma nulla. Non arriva mai al culmine.

Io ho ancora i jeans addosso e mi sembra brutto lasciarla a metà.

Non mi resta che una cosa da fare…


Come far squirtare una ragazza senza farti venire una tendinite
(e cosa stai sbagliando se non ci riesci)

 

 

Parlare di squirting è un po’ come parlare di Dio: c’è chi ha fede e chi no ed è spesso inutile discuterne.

Ma, visto che mi è stato richiesto…
squirt

… Parliamone.

Io ho scoperto lo squirting per merito di Sbrìnci, perché a suo tempo siamo stati 2 mesi a provarci quasi tutti i giorni.

Io ho rischiato una tendinite cronica e a lei poverina penso di averle sformato la vagina, ma quando abbiamo assistito per la prima volta al miracolo di una passerina che si trasforma in una fontana, abbiamo sentito che tutti i nostri sforzi erano stati ripagati.

 

Ora butto giù un paio di dritte senza alcuna pretesa di possedere la verità ultima.

Dirò semplicemente quello che faccio io (che in pratica consiste nell’emulare quello che fa Axl Braun nella sua serie “Squirting 101”).

Se puoi munirti di fidanzata e DVD, sei al top e non hai bisogno di me.

Ma se proprio stasera c’hai un pullman di svedesi da far squirtare e non puoi aspettare il torrent, continua pure a leggere.

 

Prima cosa: le prime volte, la ragazza ha paura di farsi la pipì addosso.

Davvero, la sensazione è quella, quindi è chiaro che se sei con una ragazza con cui non hai confidenza, o che non l’ha mai fatto prima, ci possano essere dei problemi.

Immagina di stare per venire mentre una ti fa un super pompino, ma di sentire, nello stesso momento, che ti scappa da cureggiare fortissimo. Non sarebbe facile lasciarsi andare e godersi il momento, no?
Stessa cosa per lei.

Quindi, oltre ad essere eccitata, la ragazza deve anche essere ben disposta mentalmente nei tuoi confronti. Se ha paura per qualsiasi motivo, ti fermerà o sentirà male.

 

Il punto non è di “far squirtare tutte le ragazze del mondo” ma quello di “far squirtare tutte le ragazze che ne hanno voglia”.

Si, lo so che tutte possono squirtare, ma magari non tutte possono squirtare con te, proprio quel giorno e in quel particolare momento.

Qui boh, non c’è una soluzione universale. Io, personalmente, inizio e vedo come la ragazza reagisce.
Tanto se le piace me ne accorgo.
Se la reazione non è quella che mi aspetto, semplicemente smetto, ma è una cosa che capiterà 1 volta l’anno.

Se la ragazza non squirta, raramente il problema è nella tecnica.

Il problema è nella mente, e si risolve nella maggior parte dei casi prendendo coscienza del fatto che…

 

-> Lo squirting non è un preliminare.

Venire come un geyser in faccia al tuo uomo è una cosa un attimino avanzata e delicata, sia a livello fisico che psicologico, per la ragazza, quindi non va fatto per scaldare i motori, ma magari un po’ più in là.

Hai presente la super mossa finale di Goku? (Energia sferica o come cazzo si chiama)
Goku potrebbe usarla all’inizio di ogni combattimento per vincere subito, ma non ci sarebbe gusto, quindi la tira fuori solo quando le cose si mettono davvero male, per svoltare la situazione.

Ecco per me lo squirting è uguale.
Io lo tengo come asso nella manica per far fronte a due evenienze:

  • quando gliela sto leccando da mezz’ora e lei non viene perché sticazzi, non è clitoridea o io sto facendo schifo,
  • quando stiamo scopando, ma io non voglio venire e allora faccio una pausa. Come al cinema. Un sacchetto di pop corn e una lattina di squirt, per favore.

 

Giocarselo in questi casi serve a superare i vari blocchi mentali perché, se la ragazza è eccitatissima, ovviamente il livello di affinità fra voi due è molto più alto e lei si sentirà libera di lasciarsi andare.

 

Come trasformare la tua ragazza nella fontana di Trevi in 5 semplici mosse.

 

  1. Fai il gesto delle corna, infila medio e anulare dentro e piegali verso l’alto (Quando tocchi il punto giusto la ragazza farà in modo che tu te ne accorga, basta tenere le orecchie aperte.)
  2. Inizia a sciaguattare su e giù, veloce ma piano. Che cazzo vuol dire veloce ma piano? Vuol dire che nei video porno fanno rimbalzare le ragazze sul letto – ma si tratta pur sempre di una vagina, non di un lavandino da sturare – quindi ficcare una mano dentro e iniziare a sbatterla su e giù urlando AAAaaaAAAaaaAAAH non è cosa buona. Si, devi applicare la giusta pressione, ma no, la ragazza non si deve staccare da terra.
  3. Quando inizi a sentire “CIAFFCIAFFCIAFF” entra in modalità Berserker e dagliene secche di arroganza. Per capire quanto forte devi andare, segui la sua voce, ti guiderà lei. Te devi solo preoccuparti di non rimetterci l’uso di un avambraccio. Ci sono due modi: uno sta nel non stare frontale davanti alla ragazza (ti obbliga a tenere il polso in una posizione scomoda -io mi metto di lato, perpendicolare a lei, in modo da avere il braccio in una posizione naturale). Il secondo sta nel tenere polso e dita FERMI. Non devi piegarli. Blocco di cemento. Il movimento viene dal braccio.
  4. Quando inizia a squirtare, tira fuori la mano e VRRRRRRR inizia a sfringuellarle il clitoride spruzzando squirt in ogni dove mentre camera tua si trasforma in una piscina. (Questa me l’ha insegnata Coinquì)
  5. Guardala negli occhi e sentiti molto uomo.

 

Se fai tutto bene, e se lo fai nel momento giusto, la cosa dura meno di 20 secondi.

Se dura di più, o stai facendo troppo piano o stai andando troppo lento.

Bevi una Finkbrau (conferisce un +10 in arroganza) e riprova.

 

 

Questo è quanto.

Esercitati e potrai compiere anche tu il miracolo.
Invece di tramutare l’acqua in vino, potrai trasformare le vagine in fontane.

Nel 2016 è un bel potere.

Abbi fede.


 

 

 

Insomma faccio esattamente quello che ho scritto qui sopra e scopro che lei da bambina probabilmente usava la vagina al posto del super liquidator.

squirting

Cos

 

– Noooo le coperte… NOOOOO i pantaloni! (avevo ancora i pantaloni addosso)

– Ahahahaahahaha ma che cazzo te ne frega, tanto ora si tromba!

E invece no.
Apparentemente le rotture di coglioni en passant non si negano mai a nessuno, neanche agli uomini molto altruisti a letto.

 

<<Ma tu fai così con tutte?>>

dice lei.

– Dimmi che scherza.

– Tranquillo, ci penso io.

Le dico che si, io di lavoro regalo orgasmi, poi le infilo di nuovo due dita dentro.
Lei spegne il cervello.
Per fortuna ho scoperto dov’è il tasto ON / OFF.
Prendo un preservativo e lo scarto.

<<Ma tu fai così con tutte?>> Dice lei, riaccendendosi all’improvviso.

 

– Madò che SCASSAPALLE!

– Si ora basta. Ritirata strategica!

 

E qui ho tirato fuori un gioco di prestigio che mi sarei meritato l’applauso di tutto il condominio, ma purtroppo c’ero solo io a poter ammirare la prodezza del mio pene (si lo so, me la sto tirando, ma stavolta me lo merito).

Dico alla tipina: <<Ok, smettiamo.>> e appoggio il preservativo scartato sul letto.

Poi resto davanti a lei e la guardo negli occhi, mentre lei, impotente spettatrice, guarda il mio cazzo che si ammoscia.

Vedo un’espressione di pura disperazione dipingersi sul suo volto.

 

– Quanto ti sta bene.

 

<<Ma… Ti sei offeso?>> pigola lei

<<Si.>> rispondo, e mi sdraio a letto.

<<Nooo, dai scherzavo!>> dice lei, e mi bacia. Poi mi bacia sul collo, poi un po’ più giù e alla fine mi fa un pompino.

 

Victor torna su in 2 secondi.

 

– IL BLUFF HA FUNZIONATO!

– Se solo tu avessi le mani ti darei il cinque!

 

Scopiamo e, francamente, lei è fantastica.

Spero che smetta di tirarsela, perché vorrei rivederla.

 

<<Non ti senti una brutta persona ad aver fatto tutto ciò che avevi detto che non avresti fatto?>> Dice lei, dopo.

<<No, mi hai fatto cambiare idea.>> Rispondo.

<<Ma se hai fatto tutto tu!>>

Vero, vero, dimenticavo. E’ tutta colpa mia, deve essere colpa mia… lei è troppo pura per fare cose brutte, tipo allagare le camere dei ragazzi al primo appuntamento.
Ok.

 

<<Hai ragione. Sono davvero una brutta persona.>>

Sipario.

 

 

Lascia un Commento

40 Commenti su "Chi squirta a capodanno squirta tutto l’anno!"

 
Brodino Vegetale

Hahahaha “non sai cosa ti farei” la dici spesso ultimamente ehhh ! Comunque bravo, i pompini post bluff sono sempre quelli dove le donne si impegnano di più per poter così rimediare ? Ci vediamo in questi giorni

Proprietario di Victor

Il pompino del pentimento! Ne parleremo davanti ad una birra, ben tornato ;)

Eudes-Conrad

“Il cazzo è come gli occhi, è l’espressione dell anima!” -cit.

Proprietario di Victor

Ahah ma lo sai che avevo seriamente pensato di riusare quella frase nella storia? Poi però ho deciso di lasciare a Leo quel che è di Leo.

Icnirbs

Perché usi questo nome quando dai certe risposte.
Non hai nessun rispetto per la tua progenie?

Proprietario di Victor

Progenie?? Aspè.. Dove cazzo ho messo il mio biglietto di sola andata per il Messico!

quello che vuole uscire con voi

magistrale

Proprietario di Victor

Quando avremo finito Firenze, verremo tutti a Lisbona. Preparati.

Quello che vuole uscire con voi

Tra le altre, c’è una bella comunità brasiliana che stravede per il pisello italico. Il mio Alfredo sta sempre sull’attenti. Siete i benvenuti ;)

Condom

10

Proprietario di Victor

Detto da te vale doppio

Idrante a secco

Mai squirtato in vita mia mi sa. Sarà perché non bevo i doverosi due litri di acqua al giorno?

Proprietario di Victor

Col vino va meglio ;)

PS. Complimenti per il nick!

timido perverso

quindi la storia che solo una minima parte delle donne è in grado di squirtare è falsa? basta che abbiano confidenza (o porcaggine) tale da esser disposte a inondarti?
P.S.: blog incredibile, sono un tuo fan e ti pubblicizzo alla grande!

Proprietario di Victor

Ci son varie scuole di pensiero… Sul set di Axl, qualunque attrice squirta, ma c’è chi dice che sia una pisciata trattenuta ad arte. La verità la sanno solo Dio e Hugh Hefner. Comunque “una minima parte” è falso di sicuro, altrimenti a me sarebbe riuscito molto meno spesso. Poi c’è da dire anche che non è mai solo responsabilità della ragazza… Anche tu devi sapere quello che stai facendo! P.S grazie per la pubblicità :D

Pioggiad'oro

Premetto che non mi stai simpatico, ma ti devo rendere conto di una cosa: dopo aver letto questo post e aver da poco ricevuto un vibratore ho deciso di provare.
Pensavo di pisciarmi addosso, e invece…
Meno male esistono i vibratori, se noi donne dovessimo aspettare voi!

Proprietario di Victor

Cioè… te in pratica fino ad oggi sei venuta solo a metà, e ora che il mio post ti ha fatto scoprire un INTERO nuovo modo di godere… esordisci dicendo che non ti sto simpatico?
Sei proprio una ragazza incontentabile xD

Hesediel

Ti seguo da un bel po’, ti conosco anche in altri lidi ma qui davvero hai fatto la cazzata. Da te proprio non me l’aspettavo e, devo essere sincero, ci son rimasto molto male.

La mossa di Goku si chiama Genkidama, cazzo!

PS: non hai messo come postilla il fatto che ogni volta bisogna fare lavatrici a iosa e passare il mocio.

<3

Proprietario di Victor

All’inizio mi avevi fatto preoccupare xD
mea culpa, sto invecchiando…

P.S. ci è andato a letto anche Coinquì, e proprio oggi mi fa “comunque basta, non la vedrò più, ogni volta mi tocca cambiare le coperte, non è possibile!”. ahaahahahaah

Tipina di capodanno

Improvvisamente viene voglia di diventare bionde, vegane, animaliste, femministe. Ricominciamo:
Mi arriva un messaggio molto ambiguo, apparentemente innocuo. “Voglio solo conoscerti, nè baciarti o portarti a letto.”. Per quale assurdo motivo deve avere la necessità di premettere ciò? Parliamo e sembra sveglio, non è banale. A fine serata afferma che è necessario, con la faccia di una persona che deve fare qualcosa di assolutamente vitale, passare da casa per cambiare i pantaloni. Nella mia mente si proietta una potenziale ipotesi in cui i pantaloni non si fossero sporcati, chissà cosa si sarebbe inventato. Ma in quel momento mi pare superfluo, in fondo la scusa dei pantaloni da cambiare ha funzionato. “Cazzo non credevo squirtassi così tanto”, lo guardo attonita. Non lo sta dicendo davvero. Ci salutiamo ed ho voglia di rivederlo. Qualcosa di totalmente negativo? No, in fondo l’affermazione da persona che sta assistendo ad un miracolo naturale poteva evitarla, ma ci sa fare, devo ammetterlo. Cambio idea, basta un suo messaggio, un pomeriggio: “Vieni qui, ci facciamo una canna e dormiamo, così mi passa il jet lag”. Come? Ci facciamo una canna e dormiamo? La scusa dei pantaloni sporchi era più figa. Nel frattempo comincia a tirarsela, a fare la prima donna. Siamo sicuri che Victor ci sia ancora? Non lo so, ma non ritengo opportuno controllare. Penso che l’aver lasciato l’ombrello a casa sua e il farmelo rendere dal “Coinquì” fosse stata mossa abbastanza arguta. Al mio ombrello leopardato, in fondo, ero affezionata. Mi balena in testa una frase, quando dalla mensola cerco di recuperare il mio ostaggio: “Io non mi affeziono mai alle cose.” Perché alle persone sì invece, penso. No, questa, tipina di capodanno, non devi dirla. Peró nonostante tutto, ad oggi, mi sta simpatico. O forse mi sta più simpatico Victor. Su questo devo ancora indagare, in ogni caso desidererei regalargli un pezzo di cheesecake. Sì, a Victor.

Proprietario di Victor

Quella era l’espressione della felicità :)
Comunque non so bene quale sia il tuo piano con Victor e il cheesecake, ma una torta non si rifiuta mai.

BumBum

A sto punto… Toccherà provare

BumBum

Ah, Proprietario di Victor…se non funziona vengo a cercarti, ok?

Proprietario di Victor

Sempre a disposizione!

BumBum

dhe, guarda che ti prendo in parola

Stigma

Sempre io. Sì, me le sto leggendo tutte. Minchia quanto ho riso, da sola in bagno mentre mi asciugavo i capelli con i phon accessi. (ne uso due in contemporanea per fare prima).
Per me lo squirting é stata una scoperta adulta e a me e mio marito é stata spiegata la tecnica ad un corso tantra. Nel tantra la chiamano kallas, decisamente più poetico e fa pensare al canto lirico della donna, che ne consegue quando inonda lo spazio dell’amore. Io ho proposto al corso di raccoglierne da più donne e imbottigliarla (dato che si dice che sia manna se bevuta dagli uomini)
con l’etichetta: “Kallas. Il nettare degli dei”. Bisness….

Impepata Afrodisiaca

Scusi propietario di Victor,mi sa dire per quale motivo nessuno mi ha mai fatto squirtare? 😈

Proprietario di Victor

Fai leggere il mio articolo al prossimo ragazzo con cui esci ;)

flalalá

Siamo in due ragazza!

BumBum

sto mettendo su un giro di tester tra gli amici
e ho messo mio marito a studiare…ci vedremo tra 2 settimane, e il test della tua tecnica è tra le priorità.

Marmellata

Voglio sperare che questo sia sempre il pezzo più letto del blog.

Nemo

Ho un sacco di amici a cui questa guida farebbe particolarmente gola, ti sponsorizzerò parecchio tra di loro ^^

LordWiko

Domani ci provo con la donna, se è dell’umore giusto. Per ora continuo a leggermi le altre storie

Gigio

Avrei un’incognita (forse dettata più dall’ansia per non riuscirci) ma con “su e giù” intendi dal pavimento verso il soffitto?

Beatnik

Ho scoperto solo ora questa meraviglia di post e lo dichiaro la Bibbia dello squirting. Tutti i ragazzi dovrebbero leggerla, saremmo tutte più contente

wpDiscuz