La Pallavolista by Brodino Vegetale – Decamerone Cazzone ep. 4

IMG-20200314-WA0013

Periodo travagliato nella vita del vecchio Brodino Vegetale.

Dopo essere uscito a calci in culo (meritati) da una relazione di 3 anni per via di un doppio tradimento mi tuffo senza neanche prendere un respiro in una seconda relazione con una delle fanciulle che mi hanno fatto incriminare.

Questa seconda relazione finisce dopo 3 mesi per un’altro tradimento, a questo giro subito.

L’avversario è un ragazzo con più numeri nel conto in banca di quelli presenti nel numero di telefono, capita. Karma is a bitch.

Ci sarebbe tanto da raccontare ma non vale la pena, era quotato uno a uno che finisse cosi. Chi la fa l’aspetti.

(Conosco almeno 2 persone che godranno un botto nel leggere ciò, prego.)

Da poco iniziato il 2020, anno di cambiamenti.

Smesso di fumare, iscritto in palestra, perso 10 kg, aumentato il carico di lavoro, nuovi progetti… Sono single, vivo da solo in un loft in centro a firenze ed ho abbastanza soldi da sputtanare facendo un po’ quello che cazzo mi pare grazie ai nuovi lavori.

È arrivata l’ora di dare sfogo agli ormoni. Ed invece no, il buon vecchio testa di cazzo di gambler che è in me decide di accettare una scommessa con Filueferru.

La scommessa consiste in 30 giorni di zero sesso. Se perdo devo dargli il 5% della mia quota della nostra nuova società.

Ora, e qui apro una piccola parentesi, le donne per caso hanno una sottospecie di radar quando un uomo non vuole scopare?

Non mi erano mai capitate così tante proposte sconce in vita mia. Le ho rifiutate controvoglia tutte. Devo vincere. E poi forse ho bisogno di tempo per me senza aggiungere altro alla mia vita.

La scommessa procede a gonfie vele fino al 20esimo giorno. Nel 20esimo giorno ricevo una più che terribile notizia a livello di salute che mi spezza le gambe e mi manda completamente in blackout. Devo uscire e fare stronzate. Devo vivere al 200%.

Chiamo Filueferru e chiedo di bloccare la scommessa. Lui accetta ma a condizione che nei giorni restanti provi a fare la Goldenweek.

#Challengeaccepted

Avevo ricevuto svariate proposte nel periodo di astinenza, quindi pensavo fosse una cosa abbastanza fattibile. Mi sento abbastanza ready. Ho bisogno di svuotare la mente e non pensare a niente per un po’. Ci provo duro.

Giorno 1. La pallavolista.

Ceno a casa, ormai è una prassi vista la dieta salutare che seguo. Doccia, camicia, pantalone e scarpa. Elegante ma non troppo. Stasera devo riuscire a trovare una ragazza e convincerla a venire da me.

– E mo che cazzo faccio? Sono anni che non esco all’imbrocco, sarò in grado di farlo?

– Senti pirla, certo che ce la fai, basta crederci ed essere sicuri di sé

– Chi cazzo ha parlato?

– Siamo noi, qua sotto, Stanlio e Olio, le tue palle imbecille

– E da quando voi due parlate? Perché non parla il mio pene come nel caso del PdV?

– Ma chi? Muto? Perché quando avevi 16 anni gli hanno tagliato la lingua in una festa a bordo piscina. Ricordi?

– Ma era il frenulo!

– Appunto!!

Esco e mi dirigo verso il centro. Punto un locale tranquillo dove servono buon vino. Mi siedo. Ordino da bere. Mi guardo intorno. Accanto a me ci sono due belle ragazze che se la ridono. Accendo l’antenna e sento che parlano di ragazzi. Il resto del locale è pieno di coppie e gruppi di amici. Inizio a pensare a come fare per introdurmi nella loro conversazione. Non mi viene un cazzo in mente. Black out completo. Al terzo bicchiere e dopo aver notato qualche incrocio di sguardi mi butto.

“Secondo me sarebbe meglio dividerci una bottiglia piuttosto che continuare a prendere calici visto che stiamo bevendo lo stesso vino”

“Beh, non beviamo tanto ma, perché no..”

— Così semplice? Davvero? Non devono essere fiorentine

— Hai dimostrato sicurezza e non hai detto niente di che, era difficile inventare una scusa

La chiacchierata risulta molto divertente. Mila Hazuki e Tamarrolover parlano della stupidità di alcuni uomini negli approcci virtuali.

Neanche a farlo apposta, su questo discorso sono ferratissimo

Vomito sul tavolo tutte le conoscenze immagazzinate negli anni e ci scoliamo un paio di bottiglie tra risate e sfioramenti vari. Scopro che entrambe sono single e che non fanno sesso da mesi per due motivi diversi.

Mila Hazuki non lo fa perché dice che tutti gli uomini che ci stanno provando mostrano un rapporto bellezza inversamente proporzionale al cervello. Tamarrolover invece è uscita da una relazione di 6 anni con un tamarrone che era fidanzato con altre 3 ragazze e l’ha scoperto perché lui ha deciso di sposarne una e quindi ha un blocco verso ogni cosa assomigli vagamente ad un uomo

— Devi considerare Tamarrolover e spiegarle cosa potrebbe fare per sbloccarsi ma tu devi puntare l’altra, non fare cazzate

— No guarda, sono stupido… ma secondo voi?

— Non sei mai stato una cima, quindi giusto per esser chiari

Continuiamo a chiacchierare. Racconto di SdC, della mia storia, della scommessa. Tutto in maniera naturalissima. Sembro quasi l’amicone gay.

​​Uso la tecnica del considerare di più l’amica ma non mostro alcun tipo d’interesse per nessuna delle due. Funziona.

​​Cambiamo locale e passiamo all’artiglieria pesante. Buttiamo giù quello che ci mettono sul tavolo come se fosse acqua ma Mila Hazuki si trattiene perché deve guidare. Ad una certa Tamarrolover non fa altro che ridere. È evidentemente sbronza. Ora di accompagnarla a casa.

​​Dopo aver accompagnato Tamarrolover a casa barcollando per mezza firenze coi tacchi, accompagno Mila Hazuki alla macchina. Mi offre un passaggio.

— Dai che è fatta adesso non rovinare tutto, siete in macchina, prova a baciarla

— Ma siete rintronate? Magari si gira dall’altro lato e mi lascia in mezzo alla strada. Vediamo come va durante il tragitto… fatemi pensare a qualcosa

Parliamo in macchina e ridiamo dello stato in cui era Tamarrolover. Noto che Mila Hazuki guida in maniera molto sportiva. La cosa mi piace.

​​Arriviamo sotto casa mia. Le dico che se non le va di andare a casa le posso offrire da bere un po di passito e continuare le chiacchiere. È mezzanotte e mezza. Ci sta.

Entriamo in casa. È tutto in perfetto ordine. Cosa che capita molto raramente, ma le intenzioni prima di uscire erano chiare e non potevo far brutta figura in caso di successo.

​​Mila Hazuki si mette a guardare le polaroid che ho appese in salotto ed inizia a fare domande. Nel frattempo avevo già riempito due bicchieri e mi avvicino a spiegare chi è ognuno dei presenti nelle foto. Uso la tecnica del maestro di golf.

Sembra apprezzare il gesto, infatti prima di arrivare alla descrizione dell’ultima foto ci stiamo già baciando. Ha un modo tutto suo di baciare. Fino a quel punto sembrava calma ma in realtà si sentiva che era al quanto nervosa. ​​La giro verso di me. La ribacio.

​​Inizia lo sfregamento e decido di appoggiarla gentilmente sul divano. È molto alta per i miei standard, 1.78 se ho capito bene, quindi mi ritrovo un po impacciato nelle “manovre”.

​​Un po’ come quando sei abituato a guidare un’utilitaria ed un giorno devi guidare una monovolume, la guidi, ma non ci sei abituato.

​​Continuiamo con il petting e le limonate da 15enni. Inizio a sbottonarle la camicia e poi i pantaloni.

— Ma… ma… come diav…

— Ah quindi non sono io quello sbronzo, l’avete notato pure voi vero?

— Si.. purtroppo si

— E va beh… capita

(Ragazze, i body sono bellissimi ma in certi momenti e soprattutto al primo appuntamento sono la cosa più scomoda del pianeta terra!)

Procedo con lo smontaggio di quell’articolo creato dal diavolo in maniera alquanto goffa, ma ne esco vittorioso.

​​Ha un corpo duro come il marmo. Si vede palesemente che è una sportiva. Sento ancora che è nervosa. Mi avvicino e le chiedo se qualcosa non va.

“Non so se sono pronta. Cioè mi piaci e sei stato onesto nel dirmi cose che un altro forse non avrebbe detto. Questa cosa mi rasserena ma allo stesso tempo mi fa sentire un po’ usata”

Non la biasimo. Sa perfettamente che sono lì con intenzione di portarmela a letto. Lo avevo raccontato ad entrambe nel primo locale.

​​Sa anche che proverò a portarmi a letto altre 6 ragazze nei 6 giorni successivi. Lei non fa sesso da mesi e non oso immaginare cosa gli passi per la testa.

“Ti capisco, non ho alcuna intenzione di giocare con te. Se vogliamo andare avanti si va avanti, senno prendiamo i bicchieri e continuiamo a bere guardando qualche cazzata in tv o sul computer”

“Eh.. ma così perderesti la tua scommessa e non voglio sentirmi in colpa”

“Hahahaha ma chissene frega della scommessa, figurati”

— Ma come chissene frega della scommessa? Sei scemo? La devi inchiappettare duro, sono 20 giorni che non trombi. Muto qui vuole giocare e noi vogliamo spedire i nostri prodotti.

— Ma non vedi come sta? Povera, non la dà a giro magari perché cerca quello giusto ed è seminuda sul divano di uno conosciuto qualche ora prima sapendo che lui sta per provare a scoparne altre nei prossimi giorni. Non penso sia facile da digerire

— Mettile Muto in mano e non romperci

— Chetatevi

“Va bene beviamo qualcosa allora”

Mi alzo con Muto palesemente alzabandierato e prendo i bicchieri di passito. Torno sul divano e mi siedo accanto a lei. Beviamo.

​​Mi racconta che sapeva che sarebbe andata cosi la prima volta che ci riprovava con un uomo. Che ne aveva parlato con il suo psicologo. Inizio a sentirla più tranquilla. Si sta aprendo. Si capisce che è una ragazza intelligente e forte. Ma tutti in fondo siamo fragili.

​​Chiacchieriamo per almeno un paio d’ore, scolandoci quasi tutta la bottiglia di passito.

“Dici che è molto brutto se riprendiamo da dove eravamo rimasti? Ho solo una cosa da chiederti. Non volermene a male, ma…

— E mo’ cosa ci dice? Che ha il pene?

—Zitte!

…ma non mi sono depilata, sai, non era previsto…”

​​— Ma vaaaaaaffanculo! Ma chi cazzo se ne strafotte!

“Non sono mai stato con l’orsetto Yoghi ma bisogna provare tutto nella vita, no?”

Ride. Mi bacia. È sciolta. Non entrerò in dettagli perché mi ha detto che preferisce resti una cosa nostra. ​​Dico solo che i copridivano li ho dovuti buttare subito in lavatrice.

​​Penso che la pallavolo femminile sia sottovalutata. Modella dei corpi niente male. Da pigofilo, approvo. Ottimo inizio. Ho anche una nuova amica adesso.

[Jingle di chiusura:]

La storia t’è piaciuta?
T’ha fatto cagare?
Poco male, tanto la potrai votare!

[/Jingle di chiusura]

Illustrazione 4 del Decamerone Cazzone: tale copertina tale Victorina

busta150

La Posta del Pene

Una mail al giorno, dal lunedì al venerdì, per allietare le tue pause al cesso.

9 Commenti
most voted
newest oldest
Inline Feedbacks
View all comments
Haruki
16 marzo 2020 11:27 am

Ben fatto! E soprattutto complimenti per la tecnica!

Cmq le ragazze alte sono un po’ problema, soprattutto per tipo me che non sono alto 1,80 (ma neanche 1,60), ricordo un po’ di difficoltà quando mi capitò.

Ps donna barbuta sempre piaciuta :)

Pps in bocca al lupo per i tuoi problemi

Brodino Vegetale
17 marzo 2020 7:36 am
Reply to  Haruki

Thanks.

Non è che siano un problema, ci mancherebbe. A me la ragazza alta piace. Per me l’altezza perfetta (sono alto 1,82 tipo) è 1.70. Così non mi supera coi tacchi e rimane abbastanza manovrabile nei giochi.

Non era poi così barbuta, tutte seghe mentali hahahaha

Tutto si supera con la mentalità giusta ;)

ilMagnifico
16 marzo 2020 11:43 am

Grande, brodino

Brodino Vegetale
16 marzo 2020 11:17 am

Hahahahahahahahaha L’immagine correlata è ottima…. devo dir solo una cosa alla Victorina in questione: Ridiiiiiii

Putin
16 marzo 2020 11:28 am

Ridiiiiiiiii

Brodino Vegetale
16 marzo 2020 11:30 am
Reply to  Putin

Quel Nickname… BASTARDA! :D

fratellomaggiore
16 marzo 2020 5:59 pm

L’acchiappanza vecchio stile (senza sti cazzo di social) vedo che sta ritornando in auge…
Bel racconto!

Brodino Vegetale
17 marzo 2020 7:41 am

Resto ancora un po impacciato nella pesca d’altura vecchio stile. Devo essere un po brillo altrimenti non mi butto. Comunque regala molte più soddisfazioni e risulta anche più semplice la comunicazione. Sull’online l’offerta che hanno le donne è talmente alta che a meno che tu non sia un superfigo o uno che riesce a farsi notare in un qualche modo, puoi considerarti fortunato se ricevi una risposta. Una volta ricevuta la risposta poi devi essere bravo a mantenere il livello alto mentre almeno altri 3 le parlano in contemporanea. Diventa quasi un lavoro, te lo può ben dire il PdV

Le(asa-nisi)(masa)
17 marzo 2020 11:04 am

Vabbè . 8 e mezzo
Solo perché sono innamorata di tamarrolove, secondo me era un personaggio da rivalutare

Potrebbero interessarti anche...

Spargi il seme di Victor!
Send this to a friend
Oh, ho trovato questa cosa da farti leggere: La Pallavolista by Brodino Vegetale - Decamerone Cazzone ep. 4! Questo è il link: https://storiedelcazzo.com/la-pallavolista-by-brodino-vegetale-decamerone-cazzone-ep-4/