Chiavarsi la sorella di Capitan Uncino brandendo la gamba di legno come un’ascia da guerra

Nel futuro, ognuno sarà famoso per 15 minuti.

Andy Warhol.

Il vecchio finocchio eccentrico c’aveva ragione.

Io i miei ormai li ho già avuti, quindi stavo riflettendo sul fatto che ognuno di noi può scegliere di usare quella manciata di secondi per portare il miglioramento che preferisce nella propria vita:

fama, riconoscimento, la possibilità di far conoscere al mondo una propria idea, pompini, riuscire a coinvolgere altre persone nella propria-

– Pompini pompini hai detto pompini dai ti ho sentito ti prego non essere egoista tanto poi magari domani muori e nessuno si ricorderà più di te quindi scegli i pompini!

La mia parte fatalista approva i ragionamenti di Victor. E poi è innegabile che fra tutte le cose più importanti e complesse che ho fatto, per adesso quella che ha avuto più risonanza è stata la più stupida di tutte: questo blog.

C’est la vie.

Ma più cerco motivi per lamentarmene, meno ne trovo.

Questa storia ne è un’ulteriore conferma.

 

Per tirare le somme, dalla trasmissione mi saranno arrivate si e no 200 richieste di amicizia, diversi numeri di telefono e qualche proposta indecente.

– WO-HOOOOO! Si chiava per sempre a nastro!!!

Solo che io sono un pesaculo, quindi non ho pensato neanche per un minuto di poter gestire una situazione del genere e ho portato avanti meno conversazioni di quelle che si possono contare sulle dita di una mano.

– Quanto sono sprecato, addosso a te mannaggialamiseria.

Però, di tutte le ragazze a cui mi sono dimenticato di rispondere, o che mi interessavano ma che – stando a Minchiastro sul Grappa sono troppo fuori mano – ce n’è una in particolare con cui continuo a sentirmi.

Alla fine le chiedo di uscire.

Dicono che i Parigini abbiano una formula per gli inviti romantici: “inizia senza sapere cosa stai per dire, e finisci senza avere la minima idea di quello che hai appena detto”.

Io evidentemente ce l’ho ancorata al DNA perché mi riesce sorprendentemente bene.

 

nota vocale

“Hey ciao,

ti mando una nota ora poi l’ascolti quando hai finito con le ripetizioni.

Non c’ho tante informazioni quindi ti butto giù un piano a braccio di quello che mi viene in mente e poi mi dirai tu come ti va di inserirti in tutta questa organizzazione meravigliosa che sto per spiegarti.

Allora intanto vino, ti porto in un’enotechina molto bella che mi piace un sacco. E’ italo-francese e hanno dei vini incredibili, quindi partiamo da lì che si sta bene.

Poi vediamo che ci va di fare, possiamo mangiare fuori o andare da me così ti sbalordisco con le mie capacità culinarie… che in realtà non è vero perché non so cucinare, ma magari si fa qualcosa insieme e ci si diverte.

Ehmmmm poi nulla, stiamo insieme e ci conosciamo un po’.

Ora, te vabbè hai letto il blog quindi sai che sono un cazzone e che al limite sono un po’ simpatico, però… no via mi fa strano dirtelo ora… ma davvero non sono uno che c’ha fretta, quindi sappi che se ci piacciamo io ci proverò, ma se non ci piacciamo te sei lì con la tua macchinina e puoi tornare a casa quando vuoi e veramente amici come prima.

Detto questo, cazzo sono andato lungo con la nota, la chiudo qui, ti mando la posizione fra poco.”

 

La riascolto (riascolto sempre le mie note vocali, è un feticismo stupido ma non riesco a farne a meno).

drdre

MA CHE CAZZO HO DETTO ?!

 

– Io lo so. Le hai detto di stare scialla che tanto se non chiavi oggi chiavi domani quindi è un appuntamento senza pressione.

– Sì, sta a vedere cosa capisce lei ora…

 

“Ho finito di ascoltare la nota ora e non so se mi fa più ridere la parte dove dici non ti preoccupare sono uno che non corre, o se è la parte dove dici non ti preoccupare amici come prima.  

Perché avevamo questa grande amicizia da tanto tempo per cui sarebbe un peccato sciuparla se poi non ci piacciamo, quindi effettivamente hai ragione.

Comunque il programma mi piace, soprattutto la parte del vino… Sono molto curiosa!

La parte dopo, del cucinare a casa tua, mi sa tanto di déja vu, e vabbè.. Un po’ di pensieri maliziosi vengono, se dopo aver letto il blog mi dici “vieni a cucinare da me” mi insospettisci. Comunque vabbè, tutto sotto controllo.

Diciamo che per le otto ci potrei essere. Prima no perché devo andare a casa, e magari lavarmi. Oddio non so perché sto dicendo questa cosa, mandare le note vocali mi fa dire un sacco di cavolate, tu non ci fare caso, che sono in macchina e chiacchero da sola senza pensare che poi davvero qualcuno mi ascolti.”

 

Poteva andarmi peggio.

Rispondo.

 

“Tranquilla, mi piacciono le tue cavolate. Ci vediamo alle 8, ora guarda la strada e non stare a messaggiare che voglio che arrivi tutta intera.”

 

Registro una nota. Neuroni in tilt per un secondo.

No dai evitiamo non ti ha nemmeno mai vista, poi non resisto e registro di nuovo.*

 

“Ah. Ehm… Dato che ora.. Non so come dirtelo, ma dato che hai tirato fuori questa cosa, mmmh io ho un problemino. Ho avuto qualche problema ad una gamba

e…

Non.. Non ce l’ho.

Mi hanno tolto una gamba e adesso ho una protesi. Sembra abbastanza vera, comunque

vabbè

Pensavo di dirtelo magari stasera, ma dato che è venuta fuori questa cosa…”

 

BradshawOMG

Silenzio

Momento.

Momento.

Momento…

Qualcosa mi dice che gli sta per salire la febbre.

 

La riascolto tipo sei volte, alla ricerca di un’inflessione vocale che tradisse una perculata.

Niente.

E’ vero, dev’essere vero per forza, il suo tono di voce è così profondo, tremulo e triste. Quella non è una voce che possa trasportare una bugia.

Non posso fare altro che crederle.

E accettare la notizia con classe, eleganza e un tocco di

 

 

OMGOOh1

AAAAAAAHHHHHHHHH

 

– PORCA PUTTANA!!!

– RISPONDI RISPONDI QUALCOSA!

– IO??? DEVI RISPONDERE TU COGLIONE! FAI FINTA DI NIENTE, FAI FINTA DI NIENTE!!!

 

«Allora a maggior ragione stai attenta XD» le scrivo, per sdrammatizzare.

«Giusto ahaahah. Allora dai, aspetto la posizione.» Risponde lei.

«Si però non puoi dirmi aspetto la posizione così, io stavo cercando di comportarmi da gentleman!»

«Ahahahah hai ragione!»

 

Le mando la posizione e inizio a pensare.

Cazzo.

 

– Si, che c’è?

– NON TI STAVO CHIAMANDO! Però già che ci sei… Che facciamo?

– Ahahahah a me lo chiedi? Io me ne sto rintanato qua, son tutti cazzi tuoi, poi se ti vuoi chiavare la sorella di Capitan Unico va bene ma voglio il preservativo con la benda, Arr!

 

Tutti i neuroni dell’area del cervello preposta all’immaginazione di scenari catastrofici esplodono all’unisono, riempiendo tutto i miei spazi mentali di pensieri variopinti e confusi.

Ho bisogno che qualcuno mi aiuti a fare chiarezza.

Mi serve una consulenza. Una tripla consulenza.

 

Chiedere aiuto alle Tre Grazie

 

Scrivo a Coinquì, a Brodino e al Pianista: «Stasera sto per prendere una di quelle inculate porca troia che me la ricorderò per sempre. Una che mi ha visto in tv viene a firenze e ci facciamo un aperitivo. Dalle foto sembra bellissima. Mi ha appena detto però che le manca una gamba e c’ha una protesi. Come stracazzo faccio se me la porto a letto? Se poi non mi si rizza? No via, mi sentirei troppo in colpa.»

 

Brodino è pragmatico come al solito e mi risponde con un messaggio: «Leva la protesi e falle fare qualche posizione strana!»

 

Coinquì ci carica sopra:

«Ma davvero? No infattibile.

Metterebbe in crisi pure me.

Ma ci sono le foto di lei con la protesi?

Non dire “dai sei in gamba”.

Facciamo due salti in discoteca!

Andiamo! Gambe in spalla.

Sono una brutta persona.»

 

«Sei una persona orribile. Se finiamo a casa per scopare ti apro la porta e ti lancio la gamba di legno in testa!» Rispondo.

 

«Ahahah vai
tanto non ti si rizzerà e l’unica cosa dura sarà la gamba
usala come dildo!»

Piegato.

Mentre cerco di trattenermi dal ridere perché sono in ufficio ed esplodere in una fragorosa risata sarebbe fuori luogo, il Pianista mi dà il colpo di grazia con una nota vocale:

AHAHAHAAHAHAHAH

Scusami ma ero lì che ti stavo rispondendo in modo serio ma come gli manca una gamba e c’ha la protesi? Ahahahaah gliela stacchi e ce la prendi a zampate! Sono anche io in giro, vado a fare un aperitivo alle 8 e mezzo, se hai problemi chiamami ma come non c’ha una gamba?

Ahahaaha comunque ci devi uscire per forza, solo per trombartela, la metti a pecora e le togli la gamba, così perde l’equilibrio ahahahahaah!!

Vabbè no, sono una brutta persona, ho pure bevicchiato, però no dai, come non ti si rizza, a me mi si è rizzato con un trans, chiudi gli occhi e pensi a una che ti garba, si fa così eh, dai smettila, escici e non fare lo stronzo!

Voglio dire, è una persona senza una gamba.. Magari scopri una persona figa, che cazzo ti devo dire, perché ti fai ‘sti problemi del cazzo madonna, hai rotto i coglioni escici e se poi non ti garba non ci vai, che problemi ti fai, a me mi intrigherebbe la cosa…

Comunque se sei aggiro becchiamoci ci si fa un saluto, io son fuori con una tipa.

 

 

Dopo 5 minuti, mi manda un messaggio.

Riapro la chat:

terminator

ma è lei?

Genio.

 

KO tecnico.
Ho le lacrime agli occhi e mi devo tappare la bocca con la mano perché non riesco più a trattenermi dal ridere.

A ‘sto punto uscirei con la francesina anche solo per raccontare gli sketch a questi tre scemi.

Ci incontriamo sotto casa mia.

Prima di arrivare però, non regge e mi manda un messaggio: ha tutte e due le gambe.

E grandi capacità recitative, aggiungerei.

Giusto per averne la conferma, appena la vedo le metto le mani sulle cosce subito.

Mi stava solo prendendo per il culo.

Guadagna subito 1000 punti e soprattutto l’atmosfera è super divertente e distesa fin dall’inizio, perché iniziare a percularsi fin dal primo istante è il modo migliore per entrare in sintonia.

Finiamo in un’enoteca dove incontro Cincisbiascica, la ex ragazza di Coinquì, che sta aperitivando con altre sue amiche.

La saluto e lei mi fa: “oh ma te sei andato in tv?”

“No.”

“Ah ma è lui?” Dice un’amica.

“No non sono io.”

“Ma si te sei quello del blog!”

“Quale blog, io non so niente!” Dice un’altra.

“No guarda, non ti sei persa nulla.” Rettifico.

Ma niente… Inizia una conversazione che ho registrato di nascosto col cellulare e che puoi ascoltare qui:

 

 

Grazie al cielo la francesina sapeva già tutto, sennò sarebbe stato uno sputtanamento colossale.

Per il resto, il nostro appuntamento è stato una continua conferma del fatto che ci piacevamo.

 

La francesina è tosta. Le accenno ad un progetto di ricerca a cui sta lavorando Coinquì che coinvolge macchine che si guidano da sole, telecamere intelligenti e laser robotronici (roba di cui non capisco un cazzo, ma che so spacciare in modo da farmi sembrare intelligente) e lei non è che sorride e fa la bionda, ha tipo delle opinioni e cose del genere.

Allarme rosso modalità Nerd in inserimento, mi ero ripromessa di non mostrare questa parte al primo appuntamento, ma anche te inizi con questi discorsi dopo 2 bicchieri di vino…

 

Mentre parliamo, dentro di me si sviluppano due conversazioni parallele

 

– Cazzo, è intelligente.

– Avvicinati.

 

Mi avvicino a lei.

 

– E poi c’ha dei piani di vita, cioè, ha un progetto fighissimo per andare a lavorare all’estero subito dopo la laurea, si sta dando da fare!

– Si, bravo, ora prendile la mano.

 

Le prendo la mano.

 

– Dice che non si vuole impegnare per non ostacolare la sua carriera. Possibile che una ragazza così bella possa davvero avere le priorità nell’ordine giusto e non sia stata viziata dalla nostra società superficiale?

– Si, è possibile. Vai ora dille una cosa carina, ma non troppo.

 

«Eh però certo che secondo me tu ne prendi un po’ troppi di like su instagram!»

Ma che dice questo?!

«Cosa intendi dire?» Risponde lei, piccata.

 

– Testa di cazzo le hai appena detto che è figa solo in foto!

 

«No no che hai capito, non intendevo dire che non te li meriti, è che per come sei tu di testa, tutti quei like non ti servono a un cazzo perché poi magari inizi a darci troppa attenzione e

Bene ora pensi di iniziare a baciarmi o vuoi continuare ancora molto a sparare cavolate sui social? Vogliamo farci anche una traccia per la prossima maturità… mah

– CHIUDI QUELLA FOGNA.

 

Niente, quando il sangue smette di affluire al cervello è stupido cercare di colmare la distanza fra te e la ragazza che hai davanti con parole trasparenti.

Quello spazio vuoto dev’essere riempito da qualcosa che abbia un corpo.

La bacio.

 

– Oh, finalmente! Va bene così. Ora tirati giù la zip dei pantaloni.

Mayday Mayday effusioni pubbliche!!!

 

«Io normalmente non faccio queste cose in pubblico» dice lei.

«Spero sia solo una delle tante eccezioni che farai con me.» Rispondo.

 

Mi rendo conto per la prima volta che il locale è vuoto, sono spariti tutti.

Ci siamo solo noi e il barista.

Sarà il caso di lasciarlo andare a letto.

 

Arriviamo davanti a casa mia.

 

 

«Non posso lasciarti guidare così, hai bevuto troppo, sali un attimo da me, tanto se restiamo fuori dobbiamo bere ancora ed entri in un circolo vizioso in cui non potrai mai più tornare a casa»

Che carino cerca anche di impegnarsi a trovare scuse, tenero.

«No ma guarda che io l’ho capito cosa stai facendo. Vuoi solo darmi una scusa per farmi salire in casa tua senza farmi sentire una troia.»

 

– Che donna Illuminata!

– Si, dai lampioni. Attento a quello che dici ora, non fallire con lei o ti faccio venire un crampo ai coglioni che te lo ricordi finché non ti viene l’Alzheimer!

 

«No ma vedi, tanto alle brutte io ci provo e te mi dici di no e basta è finita lì.»

«Ma che vuol dire che te ci provi e io ti dico di no ed è finita lì??»

«Ven via scherzavo, se ti va vi mettete a chiaccherare te e Coinquì di fisica nucleare, io vi faccio un tè e me ne vado in camera a guardare youtube.»

Glielo dico mentre apro la porta ed entro, senza aspettare una risposta.

Risponde mentre mi segue.

Questa storia delle scuse per salire la devo rivedere.

Comunque entriamo in casa, e il giorno dopo ci guadagniamo un messaggino dalla padrona di casa (che arriva a Coinquì perché pensano tutti che sia lui quello responsabile dei due, chissà perché d’altronde).

 

ange

Bro mi ha suggerito di dire alla vicina di casa che così almeno si risparmia la storia della Cicogna, ma non so quanto sia una buona idea…

 

Poi restiamo abbracciati a letto a lungo e ci mettiamo a chiacchera.

Ma che fa il tenero?!

 
Lei aveva diritto ad una domanda bonus, a cui avrei dovuto rispondere istantaneamente e sinceramente.

«Domanda bonus: con quante ragazze ti vedi, considerando le due settimane passate e le prossime due?»

«Quattro.»

«Me compresa?»

«In teoria no, però una di loro, che ho visto qualche giorno fa… Penso che ormai mi odi, quindi sarebbero 3, con te 4.»

«Io ho capito comunque perché le ragazze ti odiano.»

«Perché?»

«Perché sei carino.»

Rettifico: non sei carino FAI IL CARINO !!

 
Io quello che io penso di lei l’ho detto al Pianista.

E cioè che valeva davvero tutte le ore di sonno a cui ho rinunciato per stare insieme.

Dice che sono anni che non riesce più ad innamorarsi di nessuno.

Speriamo non cambi proprio ora.

 

*= le parti scritte in questo colore strano le ha scritte proprio la francesina, di suo pugno. Mi sembrava giusto coinvolgerla, solo che è una ragazza troppo seria per ‘ste cazzate che scrivo io e non s’è sbottonata più di tanto. Ci sta, ci sta – solo che ancora non ho capito da dove le è venuta fuori la storia della gamba di legno! Non me lo dice mica xD

 

 

Lascia un Commento

57 Commenti su "Chiavarsi la sorella di Capitan Uncino brandendo la gamba di legno come un’ascia da guerra"

 
Alex

Il brutto di leggere queste storie in ufficio è che non posso sentire l’audioooo

92 minuti di applausi per l’immagine mandata dal pianista xD

Alex

Ho sentito l’audio… Mi sono ribaltato dalla sedia ahahahahahahah

Proprietario di Victor

Ahahaah, stavo per risponderti “ascoltalo dopo, non sai che ti perdi”

Eudes-Conrad

Merda, devo avere anche io il gene parigino. O forse è la sbronza perenne. In ogni caso non so mai quello che sto per dire, dico o ho detto.

Proprietario di Victor

Te ce l’hai molto più di me ;)

BumBum

Ottimo inizio settimana!
i vocali, almeno tuoi, potresti aggiungerli. La storia ne guadagnerebbe!

“Cazzo.

– Si, che c’è?”

Amo Victor

BumBum

ps- un po’ amo anche le Tre Grazie!

Proprietario di Victor

In realtà m’era venuta una mezza idea di fare tipo un podcast con le ragazze per discutere delle chattate oscene che gli capitano su Tinder e insultare la filosofia italiana del “ciao! ciao! ciaoooo! o non mi rispondi? Perché non mi rispondi? Ciao!!! … … Troia! Fine della chattata”.
Magari in futuro.

BumBum

A forza di leggere di Tinder…oggi mi sono iscritta- Devo capire di che si tratta.

Proprietario di Victor

In bocca al lupo ahahahah

BumBum

ok, un giorno di Tinder è bastato per capire come mai i tuoi approcci sono così efficaci, “…” compreso.

Proprietario di Victor

:D Quanti “ciao” ed “hey” hai ricevuto?

Fabietto

Audio superlativo ahahhaha

Billy

Le .gif e le immagini mi hanno fatto ribaltare come al solito.
E le 3 grazie, beh.. che dire.. é proprio vero che tra amici ci si aiuta, e tra veri amici ci si prende per il culo a oltranza.
Ad ogni modo, se la tipa in questione fosse realmente stata senza una gamba, che avresti fatto (al di lá della fattibilitá della cosa) ??
P.S. complimenti a lei che ha reso credibile la cosa.. mi sarebbe piaciuto vedere la tua faccia alla notizia..
tipo questa?
http://www.kozanostra.net/wp-content/uploads/2015/10/ios-8-baby-reaction1.jpg

Proprietario di Victor

Si, la faccia più o meno era quella xD
Comunque ci sarei uscito lo stesso e nel caso avrei fatto quello che diceva Brodino

Escilo

Cioè davvero questa storia finisce con lei che ti dice che sei carino e tu che la friendscopacizzi pubblicamente sul tuo blog e non scrivi nemmeno se avete scopato o no?! Che tristezza, sembra più una psdm che una storia del cazzo.

BumBum

Escilo, scusa. Ma la vicina che dice di far più piano perchè ha un cazzo voglia di spiegare al figlio di sette anni che il casino che sente son due che scopano te la sei persa?

Proprietario di Victor

Grazie BumBum :°

Proprietario di Victor

Pensavo che postare un messaggio della mattina dopo in cui la padrona di casa riflette sulla possibilità di insonorizzare la parete di camera mia perché a furia di scopare sto facendo venire le turbe psichiche al figlio della vicina di casa fosse un indizio sufficiente per far capire che avevamo scopato.

Escilo

Punto primo potevate aver fatto casino anche solo entrando in casa o quando erano “a chiacchiera” sul letto.
Punto secondo rimane triste per la mancanza di dettagli e la friendzonata.

Proprietario di Victor

Mi sa che abbiamo due definizioni del concetto di friendzone molto diverse, comunque la prossima volta faccio la telecronaca di un video di Brazzers per farti contento ;)

Escilo

Ahahhaha grazie, ma su brazzers posso andarci da solo(/a). Intendevo semplicemente che le altre storie sono più intriganti. Sembra quasi che da quando hai avuto le telecamere addosso tu abbia deciso di censurare il blog.

Proprietario di Victor

Ah ok, ora ho capito meglio.
Non sono tanto le telecamere, è una cosa sulla quale avevo riflettuto pure io.

Due anni fa, quando ero molto più arrapato, ogni figa era una conquista epica, una storia emozionante da raccontare, con schizzi di testosterone ovunque.

Ora mi è un po’ scesa. Nel senso, una ragazza deve essere veramente particolare per farmi venire voglia di scriverci una storia, o deve succedere qualcosa di buffo.

Sono meno cazzone perché adesso le cose che mi emozionano sono meno volgari.

Per farmi tornare un po’ di ignoranza, dovrei passare un periodo a secco probabilmente.

Oppure cercare di farmela dare gratis da una Escort di lusso.

BumBum

In questo caso, quelli friedzonati siamo noi lettori.

Escilo

Propongo una colletta da parte di noi lettori per una escort di lusso!

Proprietario di Victor

Concordo!

Brodino Vegetale

Avevo scritto un commento lungo che si è cancellato. Mi fa fatica riscriverlo. Ti attacchi. Ti voglio ancora bene però . Bisogna parlare delle denominate “scuse”.

Proprietario di Victor

Aspè, magari è finito nello spam. Se ti inventi mail false troppo assurde il sistema ti blocca. Ora controllo.

Edit: no, non c’è, chissà che cazzo hai combinato xD

LaCuriosona

Eh niente, se ora t’innamori, mi tocca tenermi la curiosità..!
In ogni modo tieni aggiornato il Blog, magari con le storie delle Tre Grazie!
💋

(PS: sono l’unica che mette la mail vera?)

Proprietario di Victor

Non sei l’unica ma sei una delle poche :)
Comunque, la strada verso l’innamoramento è lunga e tortuosa e parallela alla mia, quindi non ti preoccupare che di storie ne leggerai ancora!

LaCuriosona

Mmm adoro essere una delle poche.. Controllerò le mail in entrata più spesso allora..

LaBiondaStupidaMaNonVegana

«Ahahah vai
tanto non ti si rizzerà e l’unica cosa dura sarà la gamba, usala come dildo!» -ero indecisa tra quale risposta far vincere ..ma poi l’ultima frase del Coinquì le batte tutte !!!

Ma stai attento eh …che qui un giorno o l’altro il cuore lo lasci TU!!!!

Proprietario di Victor

Oh Coinquì quando è ispirato è imbattibile!

LaBiondaStupidaMaNonVegana

perchè nessuno mi avvisa che hai risposto al commento? -.-‘

IlPianista

È un meccanismo creato per farti tornare sul blog; un po’ come quando lasci la sciarpa con il tuo profumo a casa di una persona in modo ” accidentale “.

Tutta strategia.

LaBiondaStupidaMaNonVegana

tu sei il cattivo che voleva levare la protesi ..mettere la tipa a pecora e farle perdere l’equilibrio hahahhhah…..

IlPianista

” Grazia, Graziella e Grazie Al Cazzo “

Mizu

Comunque io stimo la vostra padrona di casa che riflette sull’insonorizzazione e non sulla possibilità di sporgere denuncia, fossero tutte come lei XD

Proprietario di Victor

“Giudice, arresti il cazzo di quest’uomo!”

SemperFidelis

Ormai questo blog è diventato il mio passatempo preferito,non faccio altro che controllare l’email per vedere se ci sono nuovi post…sei un grande,anzi siete(ogni volta che leggo le vostre “consulenze” mi scasso dalle risate,mi sembra di rileggere me e le mie amiche).
Aspetto la prossima storia del cazzo con ansia! W Victor!😏

Proprietario di Victor

Grazie Omnia :)

Alucard

aspetto con ansia il giorno che scriverai su una delle 2 sorelle.

Proprietario di Victor

Oddio, sarà che devo ancora prendere il caffè, ma non ho capito di quali sorelle parli.

Sgabello

Io aspetto che tu scriva una storia in cui risponderai alla domanda più importante:
Culo o tette?

The Red Girl

Premessa: Scusa se finirò per fare psicologia spicciola, scusa scusa. E dunque. Qui c’è davvero aria di autocensura e non sto parlando della parte di sesso (che è molto carina così!), ma del flusso senza filtro dei pensieri. Scrivi sapendo che verrai letto, ma soprattutto giudicato e che ciò sarà “reale” e avrà conseguenze su chi sei agli occhi del mondo (ecco perché la parte sulle galline, io l’ho letta come un warning, una chiave di lettura per il resto del pezzo). Per questo i pensieri più”scorretti” li affidi agli amici, che ancora godono dell’anonimato. So sad 😭. Dobbiamo vivere di maschere e finzioni mi dispiace che anche in questo contesto ti abbiamo rubato un pezzetto di libertà. MTC. A presto.

Proprietario di Victor

Si dice che 2 indizi siano una coincidenza, ma io non credo.
Se è questa l’impressione che traspare dalle ultime storie, ne prendo atto.
Sarà che 2 anni fa scrivevo le storie subito (perché non c’avevo un cazzo da fare)
mentre ora magari trovo il tempo dopo una settimana e non mi ricordo com’era il mio flusso di coscienza.

O forse è davvero il fatto che adesso so che quando scrivo mi leggeranno migliaia di persone e non i soliti 4 stronzi con cui mi bevo le birre al bar.

Ma insomma, poco cambia.
Ci starò più attento e tornerò ad essere il James Joyce della figa.

Grazie per il commento

Stigma

Ti è andata bene dai. Secondo me te la saresti chiavata ache con la gamba di legno. Lei ovviamente.
Ho un’amica con la protesi ed é super chiavabile.
Invece, prova ad immaginare quello che hanno detto i miei amici (che hanno la stessa stoffa dei tuoi), su una con l’occhio di vetro….
Ho anche un amico in sedia a rotelle, col quale ci divertiamo ad inventare il suo kamasutra personalizzato. W il sesso senza limiti!!!!

Proprietario di Victor

Qui in Toscana c’è una vecchia barzelletta su una prostituta con l’occhio di vetro, non so se si racconta anche da altre parti, ma è piuttosto agghiacciante!
Comunque sì, per come è lei ci sarei finito a letto pure se avesse avuto una protesi.

Pulcino

Visto che la storia della gamba di legno era una farsa, invio in formato breve quella di un mio amico:
“No raga non potete capì, mi so scopato una col mpncherino”
“No ma dai, non ti faceva senso?”
“Ma che ne sapete! Non c’è cosa più divina che scoparsi una a pecorina e sculacciarla con la sua stessa mano”
Fine.

Proprietario di Victor

Ahahahaah IDOLO.
Questi sono gli uomini di cui il mondo ha bisogno.

Keran

mi crepo ogni volta a leggere una storia xD

se facevi un post per chiedere aiuto a noialtri riguardo la gamba temo che usciva fuori uno zelig allucinante!

p.s. ma che cavolo sfrutta la notorietà! c’ha ragione victor a incazzasse

Proprietario di Victor

Grazie Keran!
Non oso immaginare cosa sarebbe venuto fuori da una discussione del genere xD

Bob

Bhe che dire, onestamente all’inizio ero già partito d’immaginazione con posizioni assurde, tipo pecorina con gamba in spalla tipo bazooka… Però poi diciamo tutto “normale”.
Alla fine il bello del tuo blog è proprio il saper dimostrare che ragazze normali hanno le stesse voglie di quelle che io definisco “gnocche senza testa”.
Però ora devi trovarbe una senza gamba… Ci hai lasciato con l’amaro in bocca!!

P.S.
Bella l’idea di inserire parti scritte da lei!

Ugo

Continui a scrivere del programma su sky, ma tranquillo che l’avranno visto in 4 gatti e tra un anno probabilmente non si ricorderanno neanche la tua faccia. Mica sei finito su youtube.

Proprietario di Victor

Il tuo commento è stupido su almeno 3 livelli diversi, te li illustro:

1: ne scrivo solo quando è pertinente. Questa ragazza l’ho conosciuta grazie a quel programma, quindi per spiegare come ci siamo conosciuti dovevo per forza dare un riferimento a chi legge.

2: su Youtube ci finisce qualunque coglione che si fa un video col cellulare e se lo carica da solo. Quindi il tuo esempio è particolarmente stupido. La cosa difficile è fare n visualizzazioni, sul tubo, ma questo è un altro discorso.

3: il tuo è evidentemente un commento-rosicata, in un blog dove già ci penso io a prendermi per il culo, quindi torna a farti le seghine su Brazzers e non rompere i coglioni, dai su… Ugo.

Eudes-Conrad

Apply cold water to burned area

Marco

Oh get rekt

wpDiscuz