Il maschilista misogino con turbe pischiche che parla col suo pene va in TV!

Victor va in tv

Uff, va in onda, alla fine lo mandano in onda davvero.

Victor va in tv e io con lui, o viceversa.

I crediti per la descrizione di quello che verrà proiettato (ovvero il titolo di questo post) vanno a Billy The Cowboy. Io non sarei riuscito ad essere così oggettivo nello sputtanamento di me stesso.

Comunque, aver partecipato ad un reality senza avere nemmeno una tv in casa presenta alcuni svantaggi. Uno su tutti il fatto di non poterlo guardare.

(No, quando fai un reality su Sky non è che poi ti regalano sky per vederlo, ti attacchi e basta).

La nota positiva è che finalmente finisce il periodo di silenzio imposto dal contratto e posso scrivere di tutta questa storia, che è iniziata così:

 

 

candidatura reality a letto con il nemico

Candidarsi ad un reality show su Sky inviandogli le storie di te che vieni in faccia alle studentesse americane: check.

 

Per farla breve, mi hanno preso e martedì ‘sta cosa va in onda.

 

Da 96 ore di registrazioni, verranno estratte boh, penso due ore di programma. Con il montaggio, puoi far vedere quello che vuoi, quindi visto che sto per mettere la faccia su ‘sta cosa, ma mica me l’hanno fatta vedere prima, ecco l’elenco delle mie paure:

  • Che venga trasmessa un’immagine di me in cui non mi rivedo, estremizzata apposta per fare scena in tv puntando i riflettori solo sugli aspetti più eccessivi di quello che è successo (temo di avergli dato parecchi spunti).
  • Che il blog perda la sua dimensione “privata” e venga pubblicamente assalito da nazifemministe vegane, moralisti e tutta quella gente schifa che fin’ora ero sempre riuscito a tenere a distanza non pubblicizzandolo.
  • Che lo leggano i miei genitori, gli amici dei miei genitori o qualunque persona che sia anche solo remotamente collegata ai miei genitori. Hai presente lo shock che provi quando da bambino entri per sbaglio in camera dei tuoi mentre stanno facendo sesso? Ecco, succederebbe quello, ma al contrario. Brrrrrrr
  • Che qualcuno, in qualsiasi modo,  mi venga a rompere i coglioni attraverso qualsiasi mezzo di comunicazione.

In generale, odio tutte le situazioni in cui non ho diritto di replica e il silenzio stampa della produzione nei miei confronti fa sospettare la parte paranoica di me che martedì sera verrà fuori una roba tipo quella che ho scritto nel titolo.

Vallo a spiegare poi, che non è così.

 

Detto questo, visto che non so in che modo verrò dipinto, non posso che fare una cosa: scrivere la mia versione storia, e poi andare a casa di Brodino Vegetale a guardare sto cazzo di reality.

 

dietrolequinte

Dietro le quinte dello show

 

Prendo un taxi e mi faccio portare al luogo dell’incontro.

Appena arrivo vengo prelevato e chiuso in una stanza, da solo.

Mi hanno detto di vestirmi come mi vesto per andare al lavoro, quindi sono in giacca e cravatta e mi sento leggermente a disagio, come sempre quando sono overdressed, ma in fondo mi pagano quindi chissenefrega.

Arrivano il regista e la produttrice. Mi dicono di stare tranquillo, di essere sciolto, spontaneo, di non trattenermi – che loro hanno bisogno di catturare delle emozioni da trasmettere.

 

«Basta che ti comporti come ti sei comportato durante il provino, dai manca poco che Chicca non la invitavi a cena!» Dice uno dei due.

Non gli dico che, in realtà, a telecamere spinte, Chicca (la ragazza che mi ha filmato per il provino) l’avevo invitata a cena per davvero.

Ma non c’è tempo di cianare. Si va in scena.

Il reality prevede che io venga accoppiato con una ragazza che sia totalmente opposta a me, con cui dovrò convivere forzatamente per 5 giorni per testare la teoria che gli opposti si attraggono.

Come ci siano riusciti rimarrà per sempre un mistero – non posso che fargli i miei più sinceri complimenti – ma quelli di Sky mi hanno trovato una hippy bionda scappata di casa, che crede nella Legge di Attrazione, non mangia carne e vive in un minivan della VolksWagen.

Sembra che ci abbiano scelti al supermercato.

 

«Si guardi, mi servirebbero 70kg di stronzo con un barattolino di figure di merda già condite, e 55kg di vegana con una spruzzata di piercings. Ah si, e ci aggiunga pure un dread, che ci sta sempre bene.»

 

Nessuna frase scritta potrebbe rendere giustizia a quello che ho provato nel momento in cui ho scoperto che avrei dovuto passare due giorni interi in giacca e cravatta facendo lo squatter dentro ad un furgoncino senza il cesso.

 

minivan

Per fortuna non c’ha il cane.

 

Faccio prova di tutto il mio spirito di adattamento e per due giorni mangio vegetariano, vado aggiro nei boschi, mi faccio la doccia nei bagni pubblici eccetera.

Il tutto con zero privacy ovviamente, perché ho firmato un contratto che dice letteralmente che ho zero privacy. Possono filmare tutto.

E quando dico tutto, intendo davvero t-u-t-t-o.

Non potevo fare niente, andare da nessuna parte o proferire alcuna parola che non fosse registrata da più microfoni e da più angolazioni.

Di notte, dormivamo sotto le stelle e le telecamere ad infrarossi.

Nei giorni passati in “casa” di Stefania inizio a conoscerla meglio, al di là di tutte le scene che dobbiamo girare per lo show.

Vive come una scappata di casa, ma in realtà parla tipo 4 lingue, avrebbe potuto trovare lavoro come infermiera, ma ha preferito andare a fare la guida turistica subacquea in Messico per nuotare con gli squali balena.

Vive la vita con una leggerezza tanto stupida quanto contagiosa. Più cerco di farle capire quanto sia irresponsabile più mi rendo conto di essere pesante, quindi inizio a stare al gioco e a lasciarmi andare un po’.

Il dietro le quinte del reality è stata un esperienza particolare da vivere, decisamente positiva, più che altro per il culo che si fanno i ragazzi (in gambissima) della troupe per cercare di trasformare la banalità delle nostre interazioni in un prodotto che possa piacere al suo pubblico.

Sulle dinamiche di registrazione c’è poco da dire: il concorrente che viene ripreso è sempre all’oscuro di quello che sta per succedere, quindi la sua reazione è spontanea.

Se in TV fosse tutto programmato, col cazzo che avrei permesso che succedesse quello che è successo dopo.

 

shitstorm

Sta per arrivare una valanga di merda da quella direz-

 

 

Una volta arrivati a casa mia, il piano prevede che lei legga il blog.

So che lo deve fare, che è nato tutto per questo, che mi hanno preso nel programma perché scrivo delle storie idiote dove parlo col mio pene e che poi hanno trovato lei che era perfetta come mio opposto.

Le dinamiche dietro alle scelte che vengono prese per girare un programma del genere sono ovvie, e le conoscevo anche prima di firmare il contratto. Ciò nonostante, mi sento terribilmente in apprensione.

Mai prima d’ora avevo fatto leggere il blog ad una ragazza in mia presenza e so che il mondo femminile si divide in due metà distinte: quelle che ridono e quelle che mi vorrebbero prendere a calci nei coglioni.

I miei sensi di ragno mi fanno supporre che lei ricada nella seconda categoria, e di tutte le storie che ho scritto… Fra quelle in cui ho cileccato… Quelle in cui mi sono innamorato… Quelle in cui ho pianto… Quelle in cui mi hanno friendzonato… Quelle in cui mi hanno fatto le corna… quale doveva beccare lei?

La più sporca di tutte, la più volgare di tutte, la più anti-vegana di tutte.

Ovvio.

 

Stefania inizia a leggere la storia dell’inglesina tettona come se fosse un necrologio.

Non fa ridere. Non fa ridere per niente.

Se svuoti una storia del cazzo dalla sua ironia, rimane solo la stupidità.

Lei continua a leggere, riesce a malapena a finirla, poi il suo viso si arrossa e inizia a piangere.

 

Io guardo il cameraman.

Lui guarda lei.

Sono sconvolto, per almeno due motivi.

Il primo è il non capire come una possa avere una reazione del genere ad una storia del cazzo. E’ come se scoppiasse a piangere quando passa davanti ad un’edicola perché legge la locandina del Vernacoliere.

Il secondo è il capire in un lampo come possa aver avuto una reazione del genere.

Le piaccio.
O meglio,
le piacevo.

Ora se ne vuole andare via.

Si spegne tutto. La convincono a restare, a parlare, che tanto non c’ha senso mollare il programma e tenersi tutto dentro.

Lei, più che a parlare, inizia ad insultarmi.

Hai mai provato a spiegare ad una ragazza che tieni un diario delle tue scopate in modo volutamente volgare ed ignorante per farti due risate con gli amici (e che dovrebbe prendere più sul serio te per come sei dal vivo piuttosto che per come appari nelle storie che scrivi) – mentre lei piange e ti insulta e ti dice che sei un uomo di merda, che non hai dignità e che le fai schifo, il tutto mentre un cameraman ti punta un obiettivo grande come un melone in faccia?

Non è facile.

Il mio aplomb va a farsi fottere e, invece di mostrare comprensione, mi metto sulla difensiva e la insulto. E’ stata una scena pietosa, che, ovviamente, rimarrà impressa in modo indelebile sulle pellicole della regia

 

errore

Karma, bitch.

 

Anche dopo che è finita la sfuriata, lei non riesce ancora a guardarmi negli occhi.

Io mi sento in colpa perché vedo che sta male e che si sente tradita, ma inizio anche a razionalizzare il fatto che porca troia potrebbe capirlo che fra noi non c’è niente, che siamo in un programma, che la sua reazione è stata un TANTINELLO esagerata e che tutte quelle volgarità e quei riferimenti alle bionde vegane sono ironici.

Poi mi ricordo che lei è bionda e che le bionde non riescono a cogliere l’ironia.

 

E’ un miracolo se non è saltato tutto.

Dato che non riusciamo a parlare, c’è solo un modo per recuperare la situazione e risolvere la cosa: prendersi a schiaffi in faccia.

Letteralmente, devo farmi menare.

L’idea di andare in palestra già c’era quindi ci buttano in macchina e veniamo catapultati dentro ad un ring da boxe improvvisato.

 

Fasce? Messe.

Guantoni? Messi.

Caschetto? Pure.

Parandenti? No quelli non ce li abbiamo, ma tranquilli tanto non vi servono.

Ma siete sicuri? Cioè, non si sa mai, potrebb-

Prontiiii? Viaaaaaaaaa!

 

schiaffi in faccia

Ecco una rappresentazione realistica della scena, per chi non avesse visto il programma.

 

Non c’è terapia di coppia migliore che prendersi a cazzotti in faccia. Peccato che io e lei non siamo una coppia e che tutto questo è assurdo, ma vabbè… In fondo, oltre ai soldi, avevo deciso di candidarmi al programma per fare un’esperienza nuova e vivere sulla mia pelle una situazione diversa dal solito. Direi che ho ottenuto molto di più di quello che mi aspettavo.

Stefania mi cazzotta finché non riesce più a tenere su le braccia.

Quando cadono i guantoni, cadono anche le sue resistenze, e ricominciamo a parlare.

E’ sempre incazzata, ma in fondo no, non ho fatto niente di male.

Niente di illegale.

Quasi niente di immorale.

Scopare si può, insomma, è una cosa che fa pure lei e ogni tanto è pure divertente.

E si, certo, la storia è scritta in modo estremamente volgare, ma si capisce che è fatto apposta, io non parlo così, non sono così.

 

«Ma insomma, quante storie ci sono sul blog?»

«Oddio ma sono tantissime!»

 

Adesso è curiosa, quasi interessata.

Le donne…

Dopo un’ora siamo in casa a ballare la salsa (male, ma con sentimento) in salotto.

L’aria che si respira è talmente diversa da prima che sembra davvero impossibile che siano passate solo 3 ore.

Il principio fondamentale è sempre lo stesso: nei rapporti interpersonali non conta il tempo cronometrico, scandito dalle ore e dai minuti, ma quello emotivo, che è scandito dalle esperienze vissute insieme.

Non fossimo stati in tv, probabilmente saremmo finiti a letto, quella sera.

Ma, non fossimo stati in tv, lei mi avrebbe sfasciato il pc in faccia a metà storia e se ne sarebbe andata per sempre.

Il giorno dopo in pratica siamo una coppia. Quando vivi dei momenti così intensi con una persona, non puoi fare a meno di avvicinarti a lei, almeno finché non finiscono gli strascichi emotivi.

Rimane il fatto che io a questo punto sono ancora un puttaniere volgare e stronzo.

C’è solo una cosa che posso fare per recuperare un po’ il rapporto.

Scrivere per lei.

Mi metto al pc e in meno di due ore tiro fuori una lettera molto diversa dalla storia che aveva letto Stefania:

 

restare richiede più talento

Restare richiede più talento

Quando non so cosa scrivere, semplicemente penso a quello che ho paura di confessare agli altri e comincio a metterlo nero su bianco.

E quello che ho paura di confessare è che vivo dentro ad uno schema.
Conoscenza > primo appuntamento > trombata > inizio del rapporto > subdoli tentativi di inzerbinamento > fine del rapporto.

Due ragazze in contemporanea, non di più e sicuramente non di meno. Un appuntamento a settimana. Durata media 5 settimane.

Mi racconto che questo è il prezzo da pagare per avere la libertà assoluta di dedicarmi alle cose veramente importanti, come la carriera. Per non lasciarmi influenzare, per non avere nella mia vita qualcun altro a cui dedicarmi che mi distolga dai miei obiettivi.
Raccontandomi che l’indipendenza richiede solitudine.

Ma dormire con tante donne, in realtà, ti porta a dormire sempre con la stessa.
Cambia il suo volto, il suo odore, la sensazione che provo quando l’abbraccio, ma alla fine la porto sempre negli stessi locali, le dico le stesse frasi nello stesso ordine: <<Hey, ciao, sei carina, anche se staresti meglio con i capelli un pochino più lunghi… Senti, dimmi una cosa: vino o birra?… Vieni con me, ti porto in un posto che mi piace un sacco… Ho troppa voglia delle tue labbra…Andiamocene da qui o finiremo col farci arrestare…>>
Una formula, semplice, funzionale, poco dispersiva, meccanica, spiritualmente povera e tendenzialmente priva di emozioni forti.
Ci ho provato, per mesi, a continuare a stupirmi, ma la ripetizione svilisce la meraviglia.
Questo è forse uno dei rarissimi casi in cui la diversità di esperienze ti consuma anziché arricchirti.
Posso cambiare donne per tutta la vita, senza mai crescere come uomo, senza mai cambiare, per non perdere tempo.
Restare richiede più talento.
Forse è per questo che ho buttato la mappa, qualche settimana fa.
Un gesto di speranza, senza direzione.
E’ veramente stupido pensare di poter creare qualcosa con una ragazza, quando le tieni tutte a distanza.

E’ il momento di cambiare rotta.

Forse è proprio per questo che ho accettato di fare questo gioco, per provare qualcosa di completamente diverso, che riuscisse ad incrinare lo schema.
Mai mi sarei aspettato di trovare una ragazza che lo rompesse completamente.

Una mezza vegetariana, poi.
La mia nemesi dichiarata.

Se non avessimo passato insieme due giorni, non saremmo mai andati oltre allo scontro più superficiale.
Stili di vita diversi, troppo diversi, che avrebbero oscurato tutto quello che c’era sotto.
Impedendomi di vederla.

Una ragazza che, a differenza di tutte le altre, non è in balia dell’uomo che ha davanti, ma è dannatamente indipendente e sicura delle sue scelte, per quanto folli.
Una ragazza che è riuscita a piangere per colpa mia, dopo solo due giorni passati insieme.

Non avrei mai pensato di potermi sentire in colpa, dopo così poco tempo.
Di non saper gestire la situazione.
Di vedere quelle lacrime e di sentirle mentre, sfuggendo ad ogni regola, si insinuano fra alcune pieghe delle viscere, piccole, sopra allo stomaco, che nemmeno sapevo che ci fossero.
Di mettere in discussione alcuni punti che credevo incrollabili.

Non avrei mai pensato di ritrovarmi con una ragazza che riesce a vivere una vita molto più poetica, bella e ricca di quello che mi sarei mai potuto immaginare, e che non può che avere la mia più profonda stima.

Una ragazza che nello stesso giorno è riuscita a farmi passare dal più profondo sconforto a rendermi felice come un bambino.

Una ragazza con cui andrò in viaggio a Lisbona.


 

– Minchia quanto sentimento, quanta poesia!! Spero che con questa sviolinata tu ti sia meritato almeno un pomp-

– STAI ZITTO

Con uno scritto l’avevo fatta piangere di rabbia, con l’altro di gioia.

Un’opera di redenzione, almeno in parte.

Chissà se ci sono riuscito.

A fine show, alla fine di tutto, a telecamere finalmente spente, appena ci vengono ridati i cellulari, ci scambiamo il numero. Genuinamente.

La regista ci vede e dice: «non ci posso credere che lo state facendo davvero, vorrei potervi filmare».

Ma la vita vera è meglio che resti fuori dalle telecamere.

 

P.S.

No, niente lieto fine.

Alla fine non ci siamo mai andati, in viaggio a Lisbona insieme.

Ovviamente abbiamo vinto noi il viaggio premio. Con tutto il casino che s’è combinato ci mancava solo che lo vincesse l’altra coppia… Però poi io sono andato a Madrid (e c’ho pure scritto una storia) e lei non so.

Ci siamo sentiti, ma non ci siamo più rivisti. Stefania è venuta a riprendersi le sue cose mentre io non c’ero, senza avvertirmi. Le ha aperto Coinquì.

Non penso che ci rivedremo più.

Questo show è stato una bolla, non ha retto al contatto con la realtà.

 

P.P.S

Dopo il reality, ero veramente suscettibile e da lì ho iniziato a dire alle ragazze che scrivo e cosa scrivo, perché di affrontare un’altra crisi come quella non c’avevo proprio voglia.

La prima ragazza a cui l’ho detto mi ha davvero sorpreso:

alettoconilnemico

Stesso reality show, stesso blog, stessa città, stesso Victor, due donne diverse.

Questa ragazza ha curato una ferita aperta, neanche lo sa quanto mi ha fatto del bene.

Non gliel’ho mai detto, ma la devo ringraziare per questo.

Tanto lo so che leggi ;)

 

 

busta150

La Posta del Pene

Una mail al giorno, dal lunedì al venerdì, per allietare le tue pause al cesso.

194 Commenti
most voted
newest oldest
Inline Feedbacks
View all comments
La Stefania
8 agosto 2019 11:14 pm

Eccomi. Dopo tre anni. Sono io. La sua dolce metà nel reality. La Stefania. Anche la vita da sfattona ha i suoi svantaggi: stare senza internet e televisione è uno di quelli. Manco io ho visto il reality quindi non so come sia venuta fuori quella scena dove io piango e inveisco contro questo “misogino puttaniere.” A guardare indietro la me di tre anni fa, non so neanche io perché ho pianto. Quando poi raccontavo di sto cazzo di reality ai miei amici, quanto mi sentivo stupida a dire che mi ero messa a piangere 🤦🏼‍♀️ Ma ero così, ingenua e spontanea. Che ci vuoi fare? Sai come siamo noi bionde. Ma forse l’hanno programmata bene, prima di farci conoscere un po’ a casa mia, così mi affezionavo un po’ (come al mio gatto) e poi sbam, il segreto del blog. Se fosse stato al contrario sarebbe stato completamente diverso. Michelle non è poi tanto male quando lo si conosce dai… anzi io direi anche un po’ timido. Conoscere Victor invece sì mi ha bloccato la crescita!
Poi, io e Michelle nella vita reale, non ci saremmo neanche mai conosciuti, non solo perché eravamo agli antipodi dei posti e della gente che frequentavamo, ma anche perché non ci saremmo mai guardati l’un l’altro se ci fossimo incrociati nella strada solo per come eravamo vestiti. Poi io scopro adesso che gli avevano detto di vestirsi così formale… io pensavo si vestisse come un damerino tutti i giorni. Era così tanto tirato che a un certo punto nel van ha dovuto togliersi la giacca perché non riusciva a muoversi. Lol
Ogni modo, venvia Michelle diamoli qualche soddisfazione a questi lettori: niente lieto fine però un bacio ci è scappato dopo le riprese!
La lettera poi… io ho sempre pensato che ti avessero costretto quelli della regia, giusto per farmi sciogliere e per farci fare pace, ma se poi la pubblichi qui allora dai ci credo.
Intanto, per darti qualche soddisfazione a te, il blog lo leggo anche adesso e mi rotolo dalle risate 😉 forse perché sono sempre bionda ma l ironia mi si è sviluppata con gli anni… o forse perché non sono più vegetariana… figa però si. Quello sempre!

Vegetale
9 agosto 2019 11:24 am
Reply to  La Stefania

“non sono più vegetariana”
alla fine il bene trionfa sempre

Boh
9 agosto 2019 11:58 pm
Reply to  La Stefania

Si chiama Michel, non Michelle, si pronunciano uguali, ma il primo è maschile, il secondo femminile, come la Hunziker :)
Ah, i francesi, una causa persa….:)

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 8:30 pm

Leggere la storia in diretta mentre la pubblichi dopo aver visto 35 secondi prima come ti facevano passare per uno smidollato che si innamora della prima bionda vegana hippie è stato un vero CAPOLAVORO. Il tutto accompagnato da buon vino rosso, cibo composto da pollo fritto, verdure fritte e cinese vario non ha fatto altro che migliorare la situazione. Peccato non aver previsto le lacrime che mi sono cadute dal ridere mentre, tagliando alcune scene, ti facevano sembrare diverso da come in realtà sei. Non posso che augurarti buona fortuna vecchio mio, il numero di persone che visualizzeranno il blog decisamente andrà alle stelle, molte ti odieranno a morte e molte altre ti adoreranno. In entrambi i casi Victor è fottuto, letteralmente. Ti voglio bene, continuiamo a farci 2 risate davanti al vino.

P.s: Non abituarti a commenti cosi belli da parte mia

Emme
21 aprile 2016 11:16 pm

Ciao michael! Ma se sei dolce!!! ma dolce dolce in quegli occhi li tanto furbetti e anche bono mica male..mica male come il tuo blog!
….Però sei fuori bene te neh..
DIVERTITI!! E Saluta Victor e tranquillo sono un’innoqua e felice mamma e moglie di 35anni!
Suerte,
Manuela

Beautiful loser
19 aprile 2016 9:14 pm

Ma che palle sto cinismo banale da ometto che non deve chiedere mai,il mondo ha estremo bisogno di poesia…e ricordati che puoi fare il figo adesso che sei giovane e hai un bel visetto,ma prima o poi la vita il conto te lo presenta sempre

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 9:23 pm

Deduco che sei avanti con l’eta e la tua pelle assomiglia ad una candela che è accesa da 2 giorni e cola

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:16 pm

Il mondo non ha bisogno di un bel nulla. Tu hai bisogno di poesia. E questo va bene. Cercala e la troverai (ma non su un blog che si chiama storie del cazzo, temo)

Foxlife+1
19 aprile 2016 11:09 pm

Il programma è finito da poco e anche io ho scoperto il blog durante la visione. Ho letto l’articolo durante la messa in onda e mi è piaciuto tanto. Sono una di quelle che sí, il programma lo vede tutte le settimane e a prescindere da quanto mi possa piacere tu come persona (per quello che si è visto) o il tuo modo di scrivere, ti ringrazio perché ogni volta vorrei un recap così, una campana da ascoltare per capire quanto è cosa sia vero e come poi va a finire ;)

OCD
20 aprile 2016 7:55 am

Tutto molto bello, però le righe della cravatta sulle righe della camicia….un si fa daaaaai!!!!! ????

OCD
20 aprile 2016 1:33 pm

Diciamo che “it looks wrong on many levels” ????

Eudes-Conrad
19 aprile 2016 9:05 pm

Non l’hai scopata… Sono parecchio deluso, ma tanto. Spero che Victor si vendichi selvaggiamente. Altrimenti sono qui solo nell’attesa dello shitstorm. *grabs popcorn *

Telenovela 2.0
19 aprile 2016 9:30 pm

Ho visto il programma e mi ha incuriosito il tuo blog, ho letto il tuo articolo…solo questo, per ora, ed una cosa è certa, scrivi davvero bene.
Condivido in pieno il commento di “Brodino vegetale”. Pensa, io sono una donna straniera sposata con un italiano, con una figlia ed sto leggendo questo blog. Sinceramente, ho visto la tua faccia e mi sono chiesta varie volte durante la puntata come fai ad avere tante storie con le quali parlare con il tuo Víctor. E poi mi sono chiesta, come farà adesso?
Buona vita e buone cose!

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 9:33 pm
Reply to  Telenovela 2.0

Tanti baci, primo commento della serata da parte di una donna che ha capito il gioco ;)

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:27 pm
Reply to  Telenovela 2.0

Ma guarda, me lo chiedo anche io! Comunque, grazie per il complimento :)

BumBum
20 aprile 2016 12:12 am

Beh almeno per un po’ potrai cavalcare l’onda di quelle che dopo averti visto in TV vorranno conoscere Victor…

L\'oggetto del desiderio
19 aprile 2016 10:14 pm

Io ho visto il reality ed ora conosco il tuo blog.. diciamo che vedendoti in giacca e cravatta posato , pensavo che fossi un poco ingessato .. poi dopo aver sentito del blog, ho capio che del bravo ragazzo hai solo l’aspetto e che sei un bravo e bello fuori di testa… mitico…

Billy
20 aprile 2016 6:30 am

Ora ti ci vuole un bel trono a uomini&donne… ;)

1234
21 aprile 2016 4:28 pm

Un grazie da parte di tutte le donne che conoscono l’ironia per aver partecipato a questo programma e averci fatto conoscere questo blog spettacolare!

Sisyphos
19 aprile 2016 9:26 pm

Vero che passata l’ondata mediatica torneremo ad essere il piccolo ed intimo club di ragazzi che si racconta le proprie scopate? Non so se potrei reggere ad un’invasione del blog (per quanto ovviamente convenga avere tante views..)
PS: No, non ti facevo così d’aspetto :P

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:25 pm
Reply to  Sisyphos

Si, quando tutti si saranno dimenticati, ricominceremo a cazzeggiare fra pochi intimi. Per certe cose serve riservatezza.

Princ Albert
20 aprile 2016 12:44 am

Scusa ma Stefania non ha preso finalmente casa,vicino al tuo appartamento?o quella è stata la cazzata finale?tipica da “morirono”tutti felici e contenti?

Brodino Vegetale
20 aprile 2016 2:55 am
Reply to  Princ Albert

Confermo che è stata la “cazzata finale” tanto quanto il “ha cambiato opinione sulle bionde” hahahaha

Sono senza inventiva
20 aprile 2016 12:47 am

Che figo che sei.

Lattedicoccoecurcuma
20 aprile 2016 12:09 pm

E infatti eccomi qui a leggere! È stata davvero una piacevolissima sorpresa aprire il tuo blog oggi! Sono contenta di averti fatto del bene! Sappi che a modo tuo me ne hai fatto anche tu ;)

BastianContrario
21 aprile 2016 7:08 am

Salve Victor e proprietario! Vi ho conosciuti grazie (grazie?) al citato reality e subito non mi avevate fatto una grande impressione. O meglio. Il proprietario non me l’aveva fatta, di Victor invece ignoravo la presenza pensante. Poichè la curiosità è femmina, non ho potuto fare a meno di venire qui a curiosare: e devo dire che mi ero sbagliata, perché finora non ho fatto altro che sganasciarmi dalle risate (Proprietario scrive bene ed è ironico il giusto, ma Victor -mi dispiace- “spacca” proprio ????????????)…ammetto però di non aver ancora letto il volgarissimo e misogino racconto che tanto fece lacrimare la povera concorrente…sarà la mia prossima lettura perché penso che, dopo questo assaggio, continuerò di tanto in tanto a bazzicare qui in cerca di altre sonore “sganassate”. (Che tra l’altro stamattina assumono quasi un effetto salvifico visto la giornata di guano che m’aspetta)

Spé ????
21 aprile 2016 1:08 pm

Ci ho messo due giorni a leggere il tuo blog… Due giorni che hanno alleggerito le mie terrificanti giornate… Sei un grande! E te lo dice una rossa, non vegana… ???? Continua così Man, che alla fine ti preporranno di farne una raccolta…

The Red Girl
2 maggio 2016 9:51 pm

Il fatto che tu ti sia raccontato così è una roba così coraggiosa (edit:folle?) che a leggere tutto ci si sente un po’ guardoni e un po’ invitati speciali… Quindi, sensi di colpa à gogo, e a seguire la voglia di ricambiare, ecco perché il mio primo commento in assoluto nel wide web è per te. T’avrei scritto di più (go ego go!) ma hai cancellato le storie sulle sposate e insomma, mai creare troppe aspettative in una donna esigente ;)

The Red Girl
3 maggio 2016 8:39 am

Oh gosh. Speriamo che Lui non lo venga mai a sapere perché so’ cazzi. A saperlo dovevo scrivere una cosa epica… Ma è come nel sesso, non è mai buona la prima! Adesso basta che sennò poi va a finire che ci prendo gusto, torno in modalità lettura silenziosa! buona vita!

Mora
19 aprile 2016 8:54 pm

Grazie perché da come ha chiuso il programma fox sembrava che vi foste messi insieme e siccome non si sa mai dove sta la verità stasera l’ho scoperta! Detto ciò lei cotta, tu davvero figo e profondo..

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 9:00 pm
Reply to  Mora

ci piaci

Mora
22 aprile 2016 7:16 am

Parte tutto dagli occhi!

Beautiful loser
19 aprile 2016 9:16 pm
Reply to  Mora

Profondo quanto una pozzanghera,lei è una sognatrice,bellissima e che merita mooolto di meglio

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 9:25 pm

Ma ti è rimasta la cena sullo per caso? basta con questi commenti acidi, le referenze sul cibo scaduto vanno fatte su trip-advisor. Sparisci LOSER

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:19 pm

Io penso che abbia trovato di meglio, in giro per il mondo, sta tranquilla ;) per il resto, rifatti al commento di Brodino, che stasera è on fire ahahah

Alucard
19 aprile 2016 9:16 pm
Reply to  Mora

figo e profondo ROTFL

Alucard
19 aprile 2016 9:18 pm
Reply to  Alucard

io ti leggo da prima di stasera e forse ero presente in quella palestra

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:21 pm
Reply to  Alucard

Figo e profondo come una pozzanghera! Comunque, Alucard è il nome del vampiro dell’anime Van Helsing? È TOP! Uno dei più belli che abbia visto. Stima per il nick.

Alucard
20 aprile 2016 8:52 am

tratto più da castlevania che altro ;) cmq una delle tue ex storiche cosa dice di tutto questo?

Quella estremamente fiera di lui
20 aprile 2016 11:03 am
Reply to  Alucard

Penso che sia uno scrittore di talento, che grazie alla sua ironia possa seriamente insegnare ad entrambi i generi a non prendersi troppo sul serio ed a vivere sereni la propria vita sessuale, che è una persona eccezionale perché si fa ancora sorprendere dalle emozioni e che Victor è sempre stato un gran simpaticone!

Quella estremamente fiera di lui
20 aprile 2016 6:11 pm

Ma, come, proprio io?
Più sotto ti stanno offrendo il culo!

Sadjhaga
2 maggio 2018 1:05 am
Reply to  Alucard

Adoro il tuo nick, non sai quanto.

Giuseppe Antonio
19 aprile 2016 9:35 pm

Fantastica storia … e mi sono accorto che ancora una volta le donne amano l’onesto. Pazzesco.

je suis moi
19 aprile 2016 9:52 pm

Cazzo scrivi davvero bene.
E poi non c’è nulla di male nel non superare lo stadio estetico di Kierkegaard. Basta esserne consapevoli.
In fondo -nneanche così tanto- è questo che ci piace

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:28 pm
Reply to  je suis moi

Ecco, spiegalo a Beautiful loser per piacere

je suis moi
19 aprile 2016 10:43 pm

Vabe dai, mica sono tutte come me!

Misssrefuse
20 aprile 2016 12:36 am

“Il principio fondamentale è sempre lo stesso: nei rapporti interpersonali non conta il tempo cronometrico, scandito dalle ore e dai minuti, ma quello emotivo, che è scandito dalle esperienze vissute insieme.”

Per queste parole ti faccio un applauso e mi alzo pure dalla sedia!
…però’ sarà l’ ora o sarà la pesantezza della pita greca che mi sono mangiata stasera , ma non ho capito il finale del post! …cioè la tipa era una della produzione? ….oppure un’altra concorrente ?….la regista?XD

P.s. :Finalmente un blog interessante da leggere!
P.s.s: ho scritto interessante , ma ancora ho letto solo questo, quindi confido in te ,
P.s.s.s : i vegani che problemi hanno?
P ssss : sono anonima in questo blog vero? Non è che mi spunta tutto su fb?:))
Pssssssssss!: I love vegan!!!XD

Quello che vuole uscire con voi
20 aprile 2016 12:46 pm

Minchia per un attimo ci avevo creduto che mi venivate a trovare a Lisbona

Eudes-Conrad
20 aprile 2016 6:00 pm

Sappi che se passo a Lisbona dirò al Proprietario di Victor di metterci in contatto.

Quello che vuole uscire con voi
21 aprile 2016 11:58 am

ahahah bomber a disposizione come sempre, lottiamo per la stessa nobile causa :D

tra l’altro ci sno rimasto malissimo, da sto cazzo di portogallo anche lo streaming del recap di 30 secondi introduttivo sul sito fox è bloccato. sono riuscito a vedere solo il frame di voi due davanti al computer. abbiamo lo stesso maglione.

BumBum
21 aprile 2016 4:33 pm

“abbiamo lo stesso maglione.”
ok, ora posso rilassarmi, sul livello di stalking c’è chi mi batte alla grande.

Quello che vuole uscire con voi
22 aprile 2016 1:08 pm
Reply to  BumBum

È la cosa che mi conforta in ogni istante dellaia vita, nei momenti più bui e neri come nei migliori: c’è sempre qualcuno messo peggio nonché qualcuno messo meglio

Hesediel
20 aprile 2016 3:08 pm

Me ne sono andato per un po’ di tempo dall’Internette, torno e ti trovo superstar televisiva (nonché blogger di successo)?

Non è che la mia presenza costante porta sfiga? In quel caso torno ad eclissarmi!

Comunque, felici congratulazioni, sono contento che tu abbia vissuto una così bella esperienza, sai che storytelling ti fai adesso?

Martha
20 aprile 2016 3:44 pm

Mi piaci.

BumBum
20 aprile 2016 4:24 pm

Ma ti arriva una notifica per ogni commento?

BumBum
20 aprile 2016 5:59 pm
Reply to  BumBum

scherzi a parte, se ti arriva una notifica ad ogni commento tocca sospendere la lettura del blog sedutastante,

BumBum
21 aprile 2016 4:35 pm

bhe scusa, ti ho commentato più di mezzo blog.

Una fan
21 aprile 2016 7:07 pm

Geniale! Innanzitutto ti sei portato a casa un sacco di lettori. Grande operazione di marketing. Scrivi molto bene. Questa storia me la sono sciroppata tutta d’un fiato come da ragazzina mi leggevo gli harmony con copertina verde dove il “rude” faceva capitolare la “fessa” di turno… In più, e cosa non da poco, sei anche un figo. Mi dispiace un pò per le donne che ci cascano…. ma sono più che certa che una decina d’anni fa ci sarei cascata anche io… curiosa di leggere altro. Prima o poi cascherai anche tu nella trappola di una come te :)

Emme
21 aprile 2016 11:22 pm

Ciao michael! Ma se sei dolce!!! ma dolce dolce in quegli occhi li tanto furbetti e anche bono mica male..mica male come il tuo blog!
….Però sei fuori bene te neh..
DIVERTITI!! E Saluta Victor e tranquillo sono un’innoqua e felice mamma e moglie di 35anni!
Suerte,
Manuela

Victor
22 aprile 2016 8:39 am

Potevamo scopare in TV, realizzando così in parte il nostro sogno recondito di diventare porno attori e facendo così conoscere a l’Italia i miei talenti. Sappi che anche questa me la lego a l’uretra!

simascrivomeglioio
22 aprile 2016 10:12 am

avrei preferito che fossi bipolare….nn se ne incontrano tanti ma sono davvero una razza interessante e sempre con la scusa pronta (che come si dice a napoli “ti stuta” nn ti da diritto di replica, xkè infondo nn puoi capire se nn sei sotto psicofarmaci). detto ciò vorrei ricordare a Victor che nn siete riusciti a farlo x bene nemmeno nel furgoncino con la quasi Dea, e in un paesino del cazzo…..in tv la vedo dura (scusa x la battuta ;) )

Tom DeLonge
22 aprile 2016 9:40 am

CENTOTRENTASEI COMMENTI O.O
Mi sentocostretto a commentare pure io, che ti seguo da una vita in totale anonimato, molto prima che spuntassero come funghi queste fan di Sky.
Che dire… DEVO ANCORA VEDERE LA PUNTATAAAAA
Poi probabilmente ricommenterò :)

PS: Sono quel babbo che ti scrisse su fb quando fece cilecca con una biondina per paranoie sentimentali.
PPS: Non pensavo facessi ancora pugilato, grande! Sono in ufficio con un occhio nero causa boxe ahah
Se vuoi ti passo un paio di cinquantenni affamate che si preoccupano per me.

BumBum
22 aprile 2016 11:27 am

a occhio e croce overbooked per un annetto..se poi ti fai l’account Tinder a nome di Victor o di Sdc…anche tre anni.

Victoria
25 aprile 2016 11:55 pm

Genio. Punto.
E per la cronaca…io leggo le storie e rido ;-)

Marta
19 aprile 2016 8:26 pm

Femminzi presente. Avendo passato la serata a guardare un becerissimo reality show su Sky, tuttavia, non mi sento proprio di poter giudicare.
Vbb, tutto sommato la figura barbina non l’hai fatta…anche se magari dovrei leggere gli altri articoli, prima di dirlo. Spero di non mettermi a piangere istericamente e senza ragioni evidenti, dopo averlo fatto ✌️

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 8:57 pm
Reply to  Marta

Feminazi*

Marta
19 aprile 2016 9:00 pm

Errore di battitura, chiedo umilmente venia.

Marta
19 aprile 2016 9:05 pm

Non garantisco nulla!

Brodino Vegetale
19 aprile 2016 9:09 pm
Reply to  Marta

sei vegana?

Marta
20 aprile 2016 5:00 am

Nope, e nemmeno bionda

Qwerty
19 aprile 2016 8:41 pm

Pro del passare di fronte alla tv dimenticata accesa? Beccare il momento perfetto e conoscere così le SdC
Contro il fatto che ora l’interlocutore di C abbia un viso…fa perdere molto al tutto
Contro II stanotte non credo dormirò

Qwerty
19 aprile 2016 9:19 pm

ignoranza da neofita. non sapevo si chiamasse Victor.

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:18 pm
Reply to  Qwerty

Ah ok, ho capito. Eh vabbè, in effetti l’anonimato lasciava quell’alone di mistero piuttosto figo… Che invece adesso è stato cancellato dalla mia faccia da culo e dal fatto che ho la lisca, che mi fa sembrare ancora più spocchioso di quanto non sia già. C’est la vie…

Betta
19 aprile 2016 10:44 pm

vorrei conoscerti!

Betta
19 aprile 2016 10:53 pm
Reply to  Betta

Proprietaria di morgana

Fabio
19 aprile 2016 9:18 pm

Bello il resoconto e il modo in cui hai lasciato che alcune tue debolezze venissero fuori, rendendoti “umano”.
Spero, però, che non siano i piagnistei di una bionda a farti cambiare stile di vita!

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:22 pm
Reply to  Fabio

In realtà abbiamo girato nel 2015 e sono cambiate un po’ di cose da allora, ma vabbè, di base son sempre lo stesso xD

Bob
19 aprile 2016 9:29 pm

Però un giro sulla spassocar poteva anche farglielo fare… Tanto di “adattamenti” in auto se ne intendeva….

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:26 pm
Reply to  Bob

Ahahah quella macchina è troppo brutta per essere ripresa in tv!

THEPASCH
19 aprile 2016 9:34 pm

SEI UN GRANDE… Prima volta che leggo un blog, ma dopo la puntata (che mi ha obbligato a vedere la mia ragazza) ero troppo curioso e ti ho cercato… Mi sono dovuto ricredere sul realismo di questi programmi ed è stata una serata divertente. Grazie
P.S
Quando avrò voglia di storie del cazzo mi ricorderò del tuo blog.
Buona fortuna

Proprietario di Victor
19 aprile 2016 10:27 pm
Reply to  THEPASCH

Piacere mio!

Nonsolovictor
19 aprile 2016 10:09 pm

Leggo il blog mentre ti guardo in tv. In pratica, ragionare come te per una donna equivale a poca serietà. Io, invece, ho sempre preferito definirmi cinica.

Proprietario di Victor
20 aprile 2016 7:35 am
Reply to  Nonsolovictor

Gli uomini in Italia tendono a giudicare le donne mooolto velocemente su queste cose. E’ un vero peccato, perché ti obbliga a fare finta di essere una santa solo per stare tranquilla e non avere beghe per colpa di questi mongoloidi. Ma che ci vuoi fare…

Il Sognatore
19 aprile 2016 11:57 pm

Grande! C’è da dire che fa strano dopo mesi di letture associare un volto alle storie.. Comunque a prima vista trasmetti una sicurezza in te stesso e una tranquillità a dir poco invidiabili!
La chicca “cosa ne pensi di questo accoppiamento?” “Penso che sopravvivremo…..se ti comporti bene!” Classic.

Princ Albert
20 aprile 2016 12:55 am

A Victor ma per cagare dovevate mantenere lo stesso la distanza di sicurezza?no perchè incatenati sulla tazza del cesso io ne sarei uscito costipato…nutrendomi d Imodium!!!

Alice nel paese delle vigne
20 aprile 2016 1:19 am

Che cazzo di reality da malatischizzati é mai questo? Comunque grazie, pensavo che guardare top gear il martedì sera fosse un pò triste ( lo adoro), ma questo programma deve essere sicuramente peggio… Ti riprendevano anche durante la defecazione? Mi sono sempre chiesta come facessero le persone nei reality a farla in santa pace di fronte alle telecamere, o comunque avendole intorno.

Brodino Vegetale
20 aprile 2016 3:03 am

Prima dici che adori Top Gear e poi che il programma “Nemici a letto” sia peggio….(cerca su google la parola “infinito”, forse così riesci a capire l’immensità del cazzo che ce ne frega) sei su un BLOG che non c’entra una mazza con il programma, è il blog personale di uno dei tanti protagonisti di esso. (PUNTO)

luis75
20 aprile 2016 10:53 am

Sto cazzi secondo me la tipa ci ha lasciato
. Sei un grande.

La mano amica
20 aprile 2016 11:26 am

Hai una nuova lettrice. Mora.
Ci sono alte probabilità che io mi innamori di te. Ciao.

Gigetta
20 aprile 2016 12:17 pm
Reply to  La mano amica

Idem per me ma sono bionda.
Naturale.
Ciao :)

bluèt
22 aprile 2016 9:30 pm

e camera tua quante ne ospita?! :P

MaiUnaGioia
28 aprile 2016 11:41 am

Anche solo con una di è sfondato il letto ahah

Moustique
20 aprile 2016 11:50 am

Ti ho appena visto in tv e, chiaramente, come penso la maggior parte delle persone che hanno commentato questo post, non ho potuto fare a meno di leggere alcune delle “tue” storielle. Beh, sai, penso di aver intuito (perchè sì, è piuttosto improbabile affermare di conoscere una persona attraverso storie del cazzo e un reality) che tipo di persona tu sia, e ammetto che non mi dispiaceresti per niente. Menomale che son venuta a sbirciare qui per capire cosa succede veramente dietro le quinte di un programma. Continua a divertirti, che il sesso è una delle cose più belle del mondo!
Amuse-toi bien et un bisou!
I.

Bye bye Holland
20 aprile 2016 11:53 am

Non so se sia stata più la somiglianza fisica o quella dello stile di vita ma cacchio mi hai riportata indietro di 6 anni .. tu sei la versione 2.0 del mio mitico trombamico ..il Bellucci.. e qui x ovvia necessità di anonimato mi fermo.. tra l’altro essendo anche lui di zona fiorentina c’è la marcata possibilità che nn sia l’unica ad averlo pensato.. peccato che abbia provato a trasformarlo in fidanzato. . Gravissimo errore.. in bocca al lupo caro a te e a Victor se tanto mi da tanto.. fortunata la ragazza che ti incontrerà e che saprà viverti alla giornata! Come si dice nello yoga qui’ e ora senza pensare al domani!

Bye bye Holland
20 aprile 2016 3:20 pm

Ah ah quasi diciamo che una volta poteva essere la versione maschile della Monicona nazionale.. quello che ti posso augurare è di vivere come da lui.. libero tranquillo, ogni tanto qualcuna gli da ancora del li stronzo ma sono loro che nn lo capiscono e sopratutto che pretendono da lui ciò che lui nn ha mai promesso. . Lui nn finge di essere altro.. sono le donne che pensano di avere la missione di cambiarlo. . CHE ERRORE !!
ciao continuerò a leggerti sei uno spasso!

FANS
20 aprile 2016 12:36 pm

finalmente un blog con i controcoglioni!!! Qui mi sa che avrai una bella fila alla tua porta e victor sarà ben contento di accontentarci tutte visto sei pure figo! Ho notato un bello spazio temporale nelle ultime tue storie .. Ma ti sarai mica impegnato??? Sarebbe un colpo al cuore per tutte ora! Hahah

CrashOverride
20 aprile 2016 3:39 pm

Voglio farmi scopare il culo da te.

Pseudobionda
20 aprile 2016 6:48 pm

Subito dopo la puntata sono andata a cercare il blog su internet, volevo proprio capire cosa aveva scatenato il pianto di quella ragazza! Ma menomale che c’è gente che ironizza e si diverte parlando di sesso, fanno i moralisti quando a tutti piace farsi una sana scopata! Con questo menomale che ho visto la tv ieri sera, ho “conosciuto” un ragazzo carino, che sa scrivere benissimo e che ha un blog pazzesco!

BumBum
21 aprile 2016 10:33 am

Belin, cheppalle fb. lì non posso commentare.

Mizu
20 aprile 2016 7:45 pm

Divertente e distruttivo, ma, per pietà, risparmiate un po’ noi bionde che già ci sentiamo dare delle stupide dalla nascita ????????????

Mizu
21 aprile 2016 5:31 pm

Alla fine, nella vita, apparire stupide può spesso essere conveniente, quindi…continuate pure!

Eudes-Conrad
21 aprile 2016 2:20 pm
Reply to  Mizu

Qui fioccano insulti a random, senza distinzione di razza o colore di capelli. (di sesso sì però, altrimenti non sfrutteremo la sana misoginia)

Mizu
21 aprile 2016 5:34 pm
Reply to  Eudes-Conrad

mi sembra giusto, quindi continuerò a leggere con il dovuto distacco

Il nuovo
21 aprile 2016 8:06 am

Ho letto quasi tutte le storie del blog e mi hanno fatto morire dal ridere.. Devo dire tra tutte le ragazze che hai scritto mi sarei scopato volentieri la domenicana! Lei si è stata una conquista, mi ha fatto voglia conoscerla e sfondarla solo per la sua presunzione!.. non potendole Vedere tutte non è poi detto che sarebbe l’unica mi farei del blog.. Anzi no di sicuro!!

BIONDA FINTA CHE NON CAPISCE CMQ UN CAZZO
21 aprile 2016 11:36 pm

ma io invece non ho capito , brodino è un altro tuo alter ego o è un altra persona?nn je la potevo fa a legge tutti i messaggi!cmq ho appena finito di guardare la puntata e sono entrata nel blog,leggerò le altre storie,già questa m ha fatto tajà(tagliare che?tagliare dalle risate) grazie per il chiarimento su come girano sto reality ero molto curiosa e tu ci hai dato delle risposte!grazie per averlo sputtanato…sei un big!un vero big stronzo (ovviamente con affetto ;-)

timandra
21 aprile 2016 1:09 pm

Dopo Willy…… E’ arrivato Victor :-)

timandra
21 aprile 2016 1:10 pm

P.S. scrivi molto bene complimenti…. :-)

Architetta
21 aprile 2016 3:51 pm

Sono tra quelle (bionde) che hanno letto questo post durante la visione della puntata, sperando (perché bionda) nel lieto fine e in una improbabile sua di Victor redenzione. È ambizioso definire questo blog misogino, realisticamente lo interpreterei bandiera del cesellato fancazzismo; un po’ di già letto ma tutto sommato simpatico.
In ogni caso ti scrivo solo per dirti che somigli a Julia Roberts.

Nouvelle Bovary
21 aprile 2016 6:00 pm

Sono approdata qui grazie ad un forum (mi tengo ben lontana dai reality). Approfitto di questo tuo momento di gloria per farti i complimenti per come scrivi.
I tuoi racconti mi fanno provare una profonda invidia del pene (o dovrei dire invidia di Victor).
Non so se è normale… comunque di certo continuerò a leggerti, in bocca al lupo!

Potrebbero interessarti anche...

Spargi il seme di Victor!
Send this to a friend
Oh, ho trovato questa cosa da farti leggere: Il maschilista misogino con turbe pischiche che parla col suo pene va in TV!! Questo è il link: https://storiedelcazzo.com/il-maschilista-misogino-con-turbe-pischiche-che-parla-col-suo-pene-va-in-tv/